Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Eccezionale veramente, Roberto Lipari in finale
«Sono un comico con la palermitaggine nel dna»

Il giovane artista palermitano affronterà stasera l’ultimo scalino di un’esperienza che, a detta sua, gli sta cambiando la vita. Appare rilassato ma poco fiducioso sull’esito finale: «Non credo sarò il vincitore, non perché non mi sia piaciuta la mia performance, ma perché non ho questo presentimento»

Marco Tranchina

Foto di: pagina Facebook Christian Picciotto

Foto di: pagina Facebook Christian Picciotto

È partito senza troppe pretese, ma adesso rischia anche di vincere. Il giovane comico palermitano Roberto Lipari affronterà stasera l’ultimo scalino di un’esperienza che, a detta sua, gli sta cambiando la vita. Si tratta di Eccezionale Veramente, il programma di La7 in cui comici emergenti si sfidano giudicati da Diego Abatantuono, Selvaggia Lucarelli e Paolo Ruffini. Lipari racconta a MeridioNews che si tratta della sua prima apparizione nazionale, «a parte quella volta - ci scherza su - che il Tg3 mi intervistò dopo che occupammo il liceo». Il comico appare rilassato ma poco fiducioso sull’esito finale: «Non credo che sarò io il vincitore, non perché non mi sia piaciuta la mia performance, ma perché non ho questo presentimento. Sono comunque contento così, lo ero già dopo la prima puntata».

Prima di questa esperienza, Lipari ha avuto un ottimo riscontro nei social network, pubblicando video in cui dice la sua sui temi più svariati prendendo spunto quasi sempre da notizie della sua città, il tutto raccontato con la classica cadenza palermitana: «Ce l’ho nel DNA la palermitanaggine. Parlo e mi atteggio in questo modo e mi viene automatico. Per me è normale come portare i pantaloni. Quando recito i miei monologhi porto me stesso e non me ne rendo conto». E questa palermitanaggine Lipari l’ha portata sul palco di La7 con orgoglio, sminuendo però quella figura eroica del comico del sud che esporta la comicità meridionale al nord, che alcuni suoi ammiratori gli hanno attribuito: «Non sono un eroe, semmai sono un brunello. Mi piace che alcuni mie fan siciliani vedano in me questa forte rappresentanza ma io la penso diversamente, io vado solo a fare il mio mestiere e non mi rendo conto di aver questa grande responsabilità e sarà per questo che riesco a farlo con molta leggerezza».

Comico sì, ma anche impegnato nel sociale (fin dai tempi del liceo), ha partecipato alla manifestazione del 23 maggio scorso sotto l’albero Falcone in coppia con il cantante catanese Lorenzo Fragola: «Credo di essere stato invitato a partecipare perché ho trattato spesso argomenti di questo tipo, ma di certo non l’ho fatto con l’intenzione di salire su quel palco. Lo faccio perché mi piace parlarne, fa parte di me. Internet - continua Lipari - dà la possibilità di esprimere i propri pensieri su determinati argomenti di cui non sempre riesco sempre a trattare durante le serate. Ad ogni modo - conclude il giovane comico -, porto con me un ricordo meraviglioso. Lo considero il palco più importante della mia carriera».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews