Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Sovrappasso pedonale La Loggia
Ascensori fruibili entro fine mese

Dovrebbe essere finalmente terminata l’attesa per la completa fruizione della struttura inserita quale opera accessoria nell’appalto del tram. A rilento anche il sovrappasso del Forum.

Massimo Gucciardo

Manca davvero poco all’apertura totale del sovrappasso pedonale su viale Regione Siciliana all’altezza delle vie La Loggia e Nave. Infatti la struttura, realizzata dalla società Sis nell’ambito dell’appalto per le linee del tram, è attualmente fruibile a metà, dato che ancora non è possibile utilizzare gli ascensori. Ma ormai questo ostacolo dovrebbe essere rimosso nel giro di alcuni giorni.

Una storia, questa, che si trascina da più di un anno, partendo da marzo 2015, quando venne strutturalmente completato il sovrappasso con la posa della passerella d’acciaio che sovrasta viale Regione, la terza dopo quelle del parcheggio Emiri e di via Nazario Sauro. A fine giugno ne è stato consentito l’utilizzo parziale, con la fruibilità delle scale, ma non degli ascensori, e con orari d’apertura limitati – lunedì-sabato 7-22, domenica 8-20 -rispetto agli altri due sovrappassi aperti 24 ore su 24. Si pensava che la messa in moto degli apparecchi e l’inaugurazione ufficiale avvenissero in contemporanea all’avvio dell’esercizio delle linee tramviarie a fine dicembre 2015, ma così non è stato per questioni burocratiche. Infatti gli ultimi documenti attestanti la regolarità delle opere eseguite sono stati consegnati dalla Sis all’Amat – che gestisce la rete dei trasporti e i tre ponti pedonali di viale Regione siciliana – solo a metà febbraio 2016. E subito dopo è stata inviata la documentazione al Ministero dei Trasporti per le verifiche di rito.

Da alcune settimane si è registrato qualche miglioramento, legato alla rimozione delle limitazioni d’orario, che non avevano più motivo di esistere, dato che l’Amat non riteneva necessario dover chiudere la saracinesca la sera. Ma soprattutto a breve potranno diventare fruibili anche i due ascensori, <<visto che – spiega il responsabile unico del procedimento del Sistema Tram, l’ingegnere Marco Pellerito – tutta la documentazione richiesta è stata inviata, ed è terminata la trafila burocratica. L’ultimo passo è effettuare un sopralluogo congiunto sul posto che veda la mia presenza, quella di un delegato dell’Ustif (Ufficio speciale trasporti a impianti fissi) di Palermo e di un rappresentante dell’azienda costruttrice, la Sis. Si tratta di trovare una data che vada bene per tutti, presumibilmente la settimana prossima, ma comunque entro fine mese. Contestualmente all’ispezione verrà stilato un verbale di sopralluogo e nel giro di un’ora verranno azionati gli ascensori>>.

Ancora poche novità, invece, per l’altro sovrappasso ancora “fermo”, quello che sovrasta il terminal Roccella, all’interno del parcheggio del Forum. Qui, dopo il collaudodella struttura, la società Multi Veste development – la stessa che ha costruito l’adiacente centro commerciale – ha ottenuto una agibilità provvisoria. Il ponte pedonale fa parte delle opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione concordate col Comune, e che devono essere completate tutte per avere l’agibilità definitiva. Tra le cose ancora da fare c’è, ad esempio, la posa di una nuova porzione di rete fognaria. <<Non ci sono tempi precisi per l’apertura - spiega Mario Li Castri, capo area tecnica del settore Infrastrutture del Comune – ma è nel pieno interesse dell’impresa fare il prima possibile>>.

Visto che questo sovrappasso non rientra nel contratto tra Amat e Sis,dopo la redazione del regolamento d’esercizio dovrà essere individuato un responsabile della sicurezza, figura indispensabile per l’apertura al pubblico. Il Comune voleva affidare la gestione anche di questa struttura ad Amat, ma ad oggi non si hanno notizie di colloqui tra Palazzo delle Aquile e l’azienda dei trasporti per il passaggio di consegne.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews