Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Misilmeri, condizione femminile si studia a scuola
Storie di donne da Franca Viola a Sophie Germain

L’Italia dell’articolo 544 del Codice penale - abolito solo nel1981 - è stata al centro della manifestazione della scuola media statale Cosmo Guastella dal titolo La condizione femminile: tra disparità e violenza

Antonella Folgheretti

Le storie di donne coraggiose sbarcano tra i banchi di scuola a MisilmeriFranca aveva diciannove anni e non si occupava di politica. Viveva ad Alcamo, in quel lontano (ma non troppo) 1966. La sua bellezza attira un pretendente, Filippo Melodia, legato alla mafia rurale del luogo. Un’attrazione che si trasforma in rapimento e stupro quando il padre di Franca, Bernardo, davanti alle minacce di Filippo non si piega. E’ così che la notte del 26 dicembre 1966 Melodia, fa irruzione, con la pistola in mano, in casa Viola, aiutato da 12 compari, portando via Franca e il fratellino. Passa otto giorni reclusa in casa di campagna di una sorella di Filippo, viene minacciata, malmenata, violentata. Ma non si piega. Rifiuta le nozze riparatrici e trascina in tribunale Filippo Melodia, che viene condannato. Proprio quell’Italia dell’articolo 544 del Codice penale – abolito solo nel 1981 – è stata al centro della manifestazione della scuola media statale Cosmo Guastella dal titolo La condizione femminile: tra disparità e violenza

Un evento che ha visto studenti, docenti e genitori lavorare a stretto contatto per dare voce ai tanti drammi della violenza sulle donne e al racconto delle tante mancate opportunità per esse. E così, da Franca Viola a Sophie Germain - matematica francese che visse durante i turbolenti anni della Rivoluzione e alla quale dobbiamo il Teorema di Germain, importante contributo alla teoria dei numeri -, dalla testimonianza di tante donne impegnate nei più disparati lavori ritenuti ancora oggi appannaggio maschile alla santificazione della legge e della giurisprudenza che, passo dopo passo, ha bollato come anacronistiche altre leggi discriminatorie quando non nocive, la manifestazione ha celebrato la condizione femminile senza mistificazione. 

Fino alla presentazione di uno spot antiviolenza interamente realizzato dai ragazzi, fino al racconto del femminicidio attraverso la voce delle studentesse, delle docenti e delle madri che hanno raccontato e messo in scena una tragedia nazionale che sparge vittime come una guerra. Lo spunto è venuto dal libro del giornalista Riccardo Iacona, studiato e sviscerato e quindi rappresentato scenicamente. «Una giornata che con un ‘basta’ ha squarciato il velo dell’indifferenza. Da ripetere» afferma una delle mamme del Comitato Genitori che ha collaborato attivamente all’evento.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews