Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Nathan Never e La lunga marcia contro la mafia
Autore: «Ispirato da scorte civiche a Di Matteo»

Thomas Pistoia, torinese, vuole rendere omaggio ai magistrati in prima linea contro Cosa nostra, oggi come ieri. Nel nuovo numero del noto fumetto - edito dalla Sergio Bonelli - ripercorre in chiave futuristica gli anni delle stragi di mafia, ricordando anche il sacrificio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino 

Stefania Brusca

Un poliziotto del futuro ancora alle prese con Cosa nostra. La lunga marcia è l'albo 297 del fumetto di fantascienza Nathan Never, edito dal 1991 dalla Sergio Bonelli. Il nuovo numero trae spunto dalle scorte civiche ai giudici antimafie ed è idealmente dedicato al pm Nino Di Matteo. Never questa volta è impegnato come supporto esterno alla scorta di un coraggioso magistrato nel quadrante meridionale della Vecchia Europa e viene incaricato di usare la sua esperienza per risolvere la situazione critica che si è creata attorno a lui. La storia è stata scritta da Thomas Pistoia su disegni di Emanuele Boccanfuso.

Pistoia, torinese, vuole rendere omaggio ai magistrati impegnati in prima linea contro la mafia, oggi come ieri. «Ho letto la notizia delle scorte civiche che accompagnano Di Matteo durante i suoi spostamenti - dice l'autore - così ho pensato di calare Nathan Never in una storia di questo tipo». Ripercorrendo in chiave futuristica gli anni bui delle stragi di mafia e ricordando anche il sacrificio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. 

Nathan Never si trova dunque a dover affrontare un avversario subdolo, interconnesso con le istituzioni. «Nella storia il giudice si rende conto che parte della mafia è infiltrata all'interno dello Stato», spiega l'autore. Un dettaglio che sembra riferirsi al processo sulla Trattativa Stato-mafia. «Potrebbe essere, poi il lettore ci legge ciò che vuole», dice ancora Pistoia. 

La storia, infatti, può avere «due tipi di lettura: pessimistica o ottimistica. La prima riguarda la situazione attuale e la seconda è rappresentata dalla speranza che sempre più persone alzeranno la testa e si ribelleranno». Anche se, guardando alla situazione attuale, l'autore dice di avere «poche speranze» sul fatto che la mafia non esista più in futuro. «Spero di sbagliarmi», conclude.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×