Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Pietro Tramonte e la sua Libreria itinerante
Un tesoro da 45mila libri nel cuore della città

In un angolo di mondo, a Palermo, tra edifici storici e monumenti un ragioniere in pensione ha dato vita ad una libreria dove baratto, prestito e diffusione di cultura letteraria sono le parole d'ordine e che oggi vanta migliaia di volumi e una storia speciale da raccontare sulla biblioteca di Alessandria d'Egitto

Eugenia Nicolosi

Foto di: Marco Giambanco

Foto di: Marco Giambanco

«Semplicemente arrivi ad un certo momento della vita e ti accorgi che non hai più nulla da fare, allora ti dai da fare». Con queste poche parole Pietro Tramonte, 68 anni, racconta l'idea di una biblioteca libera nata nel cuore di Palermo. «Dopo anni di lavoro le giornate di un pensionato diventano pesanti». Arrivato al momento della pensione, il ragioniere, che aveva collezionato in casa propria oltre cinquemila volumi, tra antichi e nuovi, ha pensato di offrire alla città di Palermo la sua biblioteca personale che, mese dopo mese, anno dopo anno, si è ingrandita fino a toccare il tetto dei 45mila testi. 

Questo angolo di cultura letteraria si trova dal 2012 a piazza Monte di Santa Rosalia, tra via Bara all'olivella e via del Poeta. Un posto scelto perché centrale ma silenzioso. «Mia moglie ha tirato un respiro di sollievo il giorno che ho portato via da casa tutti quei libri, sappiamo come sono le donne - scherza -, ma l'idea era quella di diffondere cultura». Un'idea romantica e profonda, quella di Pietro Tramonte, che ha voluto dar vita ad una libreria di impronta avveniristica. «Ho creato una libreria socio culturale, sui generis. Oggi questi libri sono a disposizione di tutte le persone che amano la cultura e che amano leggere. Per la gente così, il materiale cartaceo è come il cacio sui maccheroni». Infatti, a tutela della reale diffusione della letteratura, l'ingegnere Tramonte ha voluto lasciare le porte aperte alla pratica del baratto e della libera cessione. «Intanto ho messo in atto il baratto - spiega -, ma c'è anche il prestito. Inoltre per Natale ho regalato un libro a chi metteva il like alla mia pagina Facebook, i giovani di oggi apprezzano questi meccanismi».

 La gente che passa resta sorpresa e incantata dall'aspetto di questo posto, «Si ricordano di me quando per i motivi più disparati devono dar via i libri». Tantissime persone hanno voluto donare volumi di ogni genere. «Le parole non sono esaustive per descrivere questo ambiente». Pietro Tramonte crede davvero nel valore della lettura e della letteratura, tanto da aver donato alcuni libri a due delle più prestigiose istituzioni mondiali in tema di patrimonio letterario.« Ho donato dieci volumi alla costituenda biblioteca di Alessandria d'Egttto - racconta -  libri di poeti siciliani che sono stati molto apprezzati, tanto che ho ricevuto una lunga lettera di ringraziamento». Altri testi sono stati inviati invece a Washington, alla biblioteca del Congresso. Per quanto sia una libreria di quasi 50mila testi, quella di Tramonte è anche itinerante, anche se naturalmente non nella sua interezza. «Vengo invitato alle feste dei Comuni dai sindaci e - afferma - i passanti sono sempre felici di trovarsi tra le mani i libri antichi, rari o appartenenti alla loro infanzia. Durante la manifestazione nazionale Maggio dei libri organizzo letture pubbliche di estratti e poesie e vedo che la città si accosta simpaticamente alla lettura. Ho questa passione da sempre - continua - sono qua anche quando tira il maestrale, qua con la mia passione. Le passioni non si nascondono». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×