Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Centro Amazzone, chiude la storica sede
Migliore: «Troveremo insieme una soluzione»

Il contratto di comodato gratuito con l'associazione, che dal 1999 si trova nel Villino Basile di proprietà dell'Arnas-Civico, era scaduto da tempo. Ma la scelta di non rinnovarlo dipende anche dalle condizioni della struttura, ormai «fatiscente». Il direttore generale dell'azienda ospedaliera, ad ogni modo, promette la «continuità del servizio»

Marta Genova

Foto di: archivio

Foto di: archivio

L'Associazione Arlenika Onlus che nel 1996 ha ideato il progetto Amazzone per la prevenzione e la lotta del cancro al seno, ha assistito negli anni centinaia di donne. Adesso però dovrà lasciare la storica sede in corso Alberto Amedeo, il Villino Basile di proprietà all'ARNAS-Ospedale Civico. I motivi della chiusura, che lunedì saranno spiegati in modo dettagliato durante una conferenza stampa che si terrà proprio nella ormai ex sede, sono diversi, come ha spiegato il direttore generale dell'azienda ospedaliera Giovanni Migliore. In parte dovuti a una precisa scelta dell'associazione che ha preferito non rinnovare il contratto di comodato d'uso gratuito, a causa delle condizioni ormai «fatiscenti della struttura».

«Noi siamo arrivati da un anno e mezzo - dice Migliore - e abbiamo cercato di capire i rapporti con le associazioni e la situazione degli immobili di proprietà dell'azienda». Tra le cose riscontrate, tuttavia, è emerso che Amazzone che è lì da tanto tempo, non aveva più un contratto, perché «scaduto da almeno tre anni. Abbiamo chiesto se avessero intenzione di rinnovarlo nell'ottica proprio del voler andare avanti - spiega - con le importanti attività svolte fin ora, ma hanno preferito rinunciare».

Ma ciò non vuol dire che il centro chiuderà. «Da parte nostra c'è tutta l'intenzione di far proseguire il servizio - aggiunge - e una parte dell' attività verrà svolta all'interno dell'ospedale. Troveremo insieme - conclude - una soluzione per una sede alternativa e ne parleremo lunedì, abbiamo già degli accordi». I problemi relativi alla chiusura del centro sono diversi e legati tra loro. La decisione di non rinnovare il contratto infatti dipende anche dalle condizioni del Villino Basile «La struttura è fatiscente - racconta una delle fondatrici Lina Prosa - e vanno realizzate opere di manutenzione, ma noi non possiamo affrontare questa spesa senza sostegno economico».

Le attività però non si interromperanno del tutto. «Le donne che non hanno ancora completato il percorso di prevenzione - continua Prosa - possono rivolgersi per informazioni al numero 3477255485. Si spera che la città si prenda carico di un servizio ventennale ritenuto da tutte le parti unico nel panorama culturale non solo nazionale». «Lunedì prossimo  - afferma Anna Barbera, fondatrice del centro - sarà l'occasione anche per approfondire eventuali proposte utili al ripristino dell'attività». Oltre al direttore generale dell'azienda ospedaliera, all'incontro di lunedì è stato invitato a partecipare anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews