Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

A Palermo in 150 per illuminare l'albero vivente
Un flash mob di solidarietà per dire no alle guerre

Nata dall'idea di alcune associazioni palermitane, il Merry Christmas Palermo 2015 grazie al tam tam sui social ha raccolto numerose adesioni da parte dei cittadini che si sono ritrovati davanti il Teatro Massimo alle 16.30. Per Sergio Benanti, uno dei promotori, è «stato anche un modo per avvicinare le persone a sentire la città come propria»

Antonio Mercurio

Foto di: antonio mercurio

Foto di: antonio mercurio

Un albero vivente dove memoria e speranza si uniscono contro le guerre e in favore della pace. Oltre 150 persone oggi pomeriggio hanno preso parte al Merry Christmas Palermo 2015, il flash mob natalizio per riunire i palermitani in un momento collettivo di gioia ma anche di raccoglimento. Secondo gli organizzatori, infatti, «l'albero vivente si nutre del calore umano» e quindi quale occasione migliore per regalare alla cittadinanza un momento di pausa e riflessione durante il trambusto delle feste natalizie rivolgendo un pensiero alle vittime delle guerre. Giunta alla sua seconda edizione e nata da un'idea di numerose associazioni, l'iniziativa è dedicata alla città e si ispira a progetti simili diffusi in Europa e realizzata in Italia solo a Milano. Nei giorni scorsi l'invito ad accendere l'albero di Natale vivente è stato rivolto su Facebook egrazie al tam tam sul social, la proposta ha avuto notevole diffusione, raggiungendo semplici cittadini ma anche numerose associazioni che hanno dato il proprio contributo per realizzare insieme l'albero umano più luminoso della città.

«L'idea - racconta Sergio Benanti, uno dei promotori dell'iniziativa assieme ai ragazzi dell'associazione #LaLaPa, Balarm e Turista a Palermo) - nasce dal desiderio di offrire un augurio originale alla città e ai palermitani. Ma è stata anche l'occasione per lanciare un messaggio di pace rivolgendo un pensiero alle vittime di guerre, come quelle morte in Siria o uccise durante gli attentati che hanno colpito Parigi». L'iniziativa, quindi, si è svolta sulla scalinata del Teatro Massimo grazie alla collaborazione della direzione che ha dato il proprio benestare. Alle 16.30 in punto, le persone hanno estratto i propri cellulari e acceso le luci dell'albero. «Questa è la seconda iniziativa che realizziamo - aggiunge - e anche stavolta abbiamo cercato di coinvolgere il maggior numero di persone per dare nel nostro piccolo un contributo». 

In realtà molti dei partecipanti sapevano già del flash mob, come Marilena contattata su Facebook da uno degli organizzatori e che si è offerta spontaneamente di reggere la stella idealmente posta all'apice dell'albero. Ma tante altre persone sono state coinvolte grazie ai volontari che chiedevano l'aiuto dei passanti. «In qualche modo - prosegue - cerchiamo di sensibilizzare l'opinione pubblica, sfruttando un simbolo della città, il Massimo, per attrarre le persone. Qui, infatti, ci troviamo in una zona centralissima di Palermo chiusa al traffico ma la cittadinanza non la sente propria. Ci auguriamo che la gente tragga spunto da ciò che realizziamo. Abbiamo organizzato più di venti eventi dal 2014 a oggi, flash mob, mostre d'arte e altre iniziative. Al di là del tema di oggi - conclude - è anche un modo per avvicinare le persone a sentire la città come propria».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×