Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Zen 2, i bambini a scuola di street art
Un murales come antidoto alla violenza

Nato da un'idea dell'associazione Laboratorio Zen Insieme, il progetto mira a dare ai ragazzi la consapevolezza di poter migliorare il contesto in cui vivono, incidendo sulla realtà che li circonda. Per Giordana Francia del Cisp è «un processo di cittadinanza attiva che non dimenticheranno mai»

Alessia Rotolo

Foto di: Alessia Rotolo

Foto di: Alessia Rotolo

Educare alla bellezza come antidoto alla bruttura e la violenza visiva dei casermoni dello Zen 2. Questa la ricetta che l'associazione Laboratorio Zen Insieme ha deciso di adottare con i bambini e i ragazzi del quartiere. Un percorso di studio durato due mesi che li ha portati a realizzare un murales all'esterno dei locali per molti anni utilizzati dall'associazione di volontariato. Questi spazi dovrebbero tornare presto fruibili e, attualmente, l'ente si appoggia ad altre strutture come la scuola o luoghi affidati ad altri gruppi. Durante i due mesi di laboratorio, i venti ragazzi tra i 5 e i 12 anni coinvolti nel progetto hanno studiato la street art, dalle tecniche di base agli artisti più famosi, e hanno realizzato diversi disegni.

«Il gruppo che si è formato - spiega Bruno Buffa, operatore dell'associazione e urbanista - si è concentrato sugli alberi, sull'importanza delle radici, quindi in relazione al contesto dove si nasce e si cresce. Abbiamo utilizzato i disegni che sono venuti fuori dai ragazzi durante il laboratorio e li abbiamo realizzati sui muri». Il progetto è stato sostenuto dall'8 per mille della Tavola Valdese e dal Cisp (Comitato internazionale sviluppo dei popoli) e comprende anche attività sartoriali e sportive. «Il lavoro sull'arte e la bellezza è molto importante in un quartiere come questo - spiega Mariangela Di Ganci, presidente dell'associazione - la bruttura e la violenza architettonica del contesto in cui vivono influisce e si ripercuote inevitabilmente sulle loro vite e sul loro agire quotidiano».

Il murales sarà completo entro la fine di dicembre e i bambini «ci tengono che sia il più colorato possibile. Mi è piaciuto molto il coinvolgimento dei piccoli che sentono il murales come una cosa loro - spiega Giordana Francia del Cisp - ma anche delle loro famiglie. Dare ai ragazzi la consapevolezza di poter migliorare il contesto in cui vivono, di poter incidere sulla realtà che li circonda, è una cosa importantissima. Un processo di cittadinanza attiva che non dimenticheranno - conclude - un bagaglio che si porteranno sempre dietro nel loro percorso di crescita».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×