Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Inchiesta rifiuti, Alto Belice Ambiente ai raggi X
Dipendenti assenteisti e furti di carburante

Prestavano servizio solo per poche ore al giorno e in alcuni casi non si presentavano neppure sul posto di lavoro. Pur risultando regolarmente iscritti nel registro delle presenze. Assenze e irregolarità che si ripetevano con assiduità soprattutto durante i turni notturni e festivi. «Le indagini proseguono» spiegano gli investigatori che non escludono ulteriori sviluppi

Rossana Lo Castro

Prestavano servizio solo per poche ore al giorno e in alcuni casi non si presentavano neppure sul posto di lavoro. Pur risultando regolarmente iscritti nel registro delle presenze. Assenze e irregolarità che si ripetevano con assiduità soprattutto durante i turni notturni e festivi, quando i controlli erano minori. Per sette dipendenti dell'ormai fallita Alto Belice Ambiente Spa - Ato PA2, che si occupava della raccolta dei rifiuti nei comuni del palermitano, sono scattati altrettanti provvedimenti cautelari, eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Monreale. Sei persone sono state sottoposte all'obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria e una agli arresti domiciliari. Tutti sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti, truffa aggravata e peculato.

Le indagini sono scattate nel novembre del 2013. Ad insospettire gli investigatori sono state le casse in rosso dell'azienda. Un dissesto finanziario che strideva con la salatissima tassa sui rifiuti che i cittadini di Monreale erano costretti a pagare a fronte di un servizio scadente. Così i militari guidati dal capitano Guido Volpe hanno deciso di vederci chiaro. I servizi di osservazione, i riscontri telefonici e le immagini delle telecamere hanno consentito di documentare, spiegano gli investigatori, «ricorrenti inadempienze nell’espletamento dei servizi di spazzamento delle strade e di raccolta dei rifiuti solidi urbani». In particolare, i carabinieri hanno scoperto che alcuni dipendenti prestavano servizio solo per poche ore al giorno e in alcuni casi non si recavano neppure sul posto di lavoro, senza alcuna motivazione che potesse giustificare la riduzione dell'orario o la loro assenza. I casi di assenteismo ricorrevano in modo sistematico durante i turni notturni e i festivi e nei confronti del personale responsabile non sono stati presi provvedimenti disciplinari

Assenteisti e non solo. Gli investigatori hanno anche scoperto furti di carburante, circa 1.500 litri, ai danni dei mezzi aziendali. Il meccanismo era semplice: il gasolio veniva sottratto direttamente dai serbatoi degli autocompattatori utilizzando pompe artigianali e in più occasioni i carabinieri hanno arrestato in flagranza dipendenti sorpresi in aree isolate a rubare il carburante. Ma c'era anche un'altra possibilità, resa possibile da distributori compiacenti. «In alcuni casi - spiega Volpe - pur dichiarando 400 litri di gasolio, nei mezzi aziendali ne venivano versati solo 300 e i restanti 100 finivano nelle mani dei dipendenti infedeli». 

I provvedimenti eseguiti sono stati emessi sulla base di «specifiche ed inderogabili esigenze cautelari - dicono gli inquirenti -, dovendo salvaguardare dall’inquinamento probatorio i fatti oggetto d’indagine». Durante le indagini, infatti, i carabinieri hanno accertato numerosi tentativi di distruzione di fogli di servizio e documenti relativi all’attività di raccolta dei rifiuti solidi urbani nel comune di Monreale. «Le indagini proseguono - conclude Volpe - e non si escludono ulteriori sviluppi».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×