Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Migranti irregolari, sgominata organizzazione
Coinvolti circensi e un funzionario regionale

Un giro d'affari di oltre sette milioni di euro e l'ingresso illegale in Italia, solo nell'ultimo periodo, di centinaia di migranti. Eseguiti decine di fermi in tutta Italia. In molti facevano finta di assumere artisti per favorire l'ingresso illegale degli stranieri Foto e nomi

Redazione

Foto di: meridionews

Foto di: meridionews

Un giro d'affari di oltre sette milioni di euro e l'ingresso illegale in Italia, solo nell'ultimo periodo, di centinaia di immigrati. Un'organizzazione internazionale dedita al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina è stata sgominata dalla polizia di Stato, che ha eseguito in tutta Italia 41 fermi tra cui gli impresari di questi circhi: Circo Sandra Orfei, Circo Lino Orfei, Circo Bizzarro, Circo Città di Roma, Circo Vienna Roller, Circo Martin, Circo di Praga, Circo Cristiani Bros, Circo Karoli, Circo Wigliams Brother, Circo Acquatico, Circo Acquatico Jonathan, Circo Acquatico Splash, Circo Martini, Circo Blasis, Circo Marinescu, circo Kumar. Ma vi sono altre strutture circensi coinvolte. Il provvedimento di fermo riguarda 28 italiani, 8 indiani, 3 bengalesi, un pachistano, un romeno, oltre a decine di indagati. Tra cui a Palermo e Trapani Prem Pandrali Singh, Ullah Wali, Rodolfo Bisbini, Provvidenza Visconti, Claudio Vassalo, Vito Vassallo, Singh Daljinder, Vincenzo Gambino, Paul Harmesh, Francesca Gambino, Francesco Vassallo (nelle foto)


Il fiorente business dell’immigrazione clandestina girava attorno a famosi impresari circensi che operano nel circuito nazionale e internazionale. In molti facevano finta di assumere artisti e operai per gli spettacoli favorendo, al contrario, l'ingresso illegale degli stranieri, provenienti prevalentemente dall’India, dal Pakistan e dal Bangladesh. 

Assunzioni sulla carta a fronte delle quali arrivava un fiume di denaro. Per ogni lavoratore straniero assunto fittiziamente, infatti, guadagnavano dai 2000 ai 3000 euro. «I migranti irregolari per raggiungere l'Italia attraverso la compiacenza dei circhi pagavano fino a 15 mila euro ai trafficanti di esseri umani. I soldi servivano a ottenere una falsa autorizzazione all'assunzione firmata dalla Regione siciliana» spiega Rodolfo Ruperti, capo della squadra mobile di Palermo, che ha condotto l'operazione chiamata Golden circus. Ma l'inchiesta ha fatto emergere anche il ruolo di un impiegato della Regione siciliana, che l'organizzazione era riuscita a corrompere. «Una volta ottenuta l'autorizzazione falsa - spiega Ruperti - per il nulla osta della questura l'organizzazione si serviva di timbri falsi».

«Tale raggiro - spiegano gli investigatori - rappresentava una sicura fonte di reddito in un comparto, quello circense, in cui le maestranze versavano in precarie condizioni economiche». Ad alcuni componenti dell’associazione sono stati contestati anche i reati di corruzione, falso materiale ed ideologico. Sono in corso perquisizioni e sequestri anche negli uffici pubblici dove operavano gli indagati. Tra i nomi degli impresari coinvolti nell'operazione ci sono Lino Orfei e Alvaro Bizzarro e Darvin Cristiani..

I particolari dell'operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa convocata alle 11 in procura alla presenza del procuratore capo Francesco Lo Voi, dell'aggiunto, Leonardo Agueci, del questore, Guido Longo, e del capo della Squadra mobile, Rodolfo Ruperti.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×