Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rogo in deposito carburante a Brancaccio
I testimoni: «Un boato e poi l'inferno di fuoco»

Alcuni dei presenti raccontano a MeridioNews gli istanti immediatamente precedenti l'incendio, che da ore tiene impegnate diverse squadre dei vigili del fuoco. Evacuati a scopo precauzionale capannoni, attività commerciali ed abitazioni della zona, completamente interdetta al traffico veicolare. Stop anche ai treni lungo la tratta Palermo-Bagheria. Guarda il video e le foto

Foto di: Antonio Mercurio

Foto di: Antonio Mercurio

«Mentre lavoravamo abbiamo sentito un sibilio, come una perdita di gas, e poi un boato. Di colpo abbiamo visto prendere fuoco una cisterna, un grosso silos di carburante, e si sentivano continui boati. La cisterna si è scoperchiata e sono divampate le fiamme. Una scena impressionante, spaventosa. A quel punto abbiamo visto tutti scappare e siamo usciti fuori in strada». È il racconto a MeridioNews di uno dei testimoni del rogo divampato nel pomeriggio nella zona industriale di Brancaccio. A fuoco è andato un deposito di carburante non distante da alcune abitazioni alla periferia est della città, in via Salvatore Corleone. Un’alta colonna di fumo nero è ancora visibile da diverse zone del capoluogo e persino dai comuni alle porte della città.  

Secondo il racconto di alcuni testimoni, che lavorano nei capannoni adiacenti a quello interessato da rogo, le fiamme sarebbero divampate da alcuni silos della "Sicilia Petroli", un deposito dove si trovano due cisterne piene di combustibile. «L'incendio è scoppiato intorno le 17 - dice un altro testimone che lavora in un officina meccanica di camion -. È stato terribile. Un inferno di fuoco». Al momento l'accesso in via Salvatore Corleone è interdetto. L'intera area è transennata e presidiata dalle forze dell'ordine. Secondo le prime informazioni l'incendio interessa due serbatoi ma a rischio ce ne sarebbero altri sempre nello stesso deposito. 

Sul posto sono al lavoro ci sono 15 squadre e mezzi dei vigili del fuoco aeroportuali, con rinforzi dai comandi di Trapani, Agrigento ed Enna. Il fronte delle fiamme resta, però, molto alto. Al momento non risultano feriti, ma sono stati evacuati in via precauzionale i capannoni adiacenti, attività commerciali e abitazioni. Tanta la paura tra i residenti scesi subito in strada. Sul posto ci sono anche la Polizia e gli agenti della municipale per gestire il traffico veicolare completamente impazzito.

Stop anche alla circolazione ferroviaria. Dalle 17.30, infatti, è sospesa la circolazione dei treni nella tratta Palermo Centrale - Bagheria e dalle 18.20 è stata disalimentata la linea elettrica nello stesso tratto per consentire l'intervento dei vigili del fuoco. Per i viaggiatori è previsto il servizio bus sostitutivo tra Termini Imerese e il capoluogo siciliano.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×