Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Borsellino, alla Kalsa nasce la "Casa di Paolo"
Un centro per ragazzi nell'abitazione del giudice

È stata inaugurata in via Vetriera 57. Salvatore Borsellino ha acquistato a proprie spese i locali della vecchia farmacia di famiglia, compreso quello attiguo. Il resto, più di 38mila euro, è stato raccolto dal movimento Agende Rosse. Il fratello del magistrato: «Non sarà un luogo di lapidi»

Alessia Rotolo

È stata inaugurata oggi pomeriggio la "Casa di Paolo", in via Vetriera 57, nel quartiere popolare della Kalsa a Palermo. Si tratta dell'abitazione dove nacque il giudice Paolo Borsellino, poi diventata la farmacia di famiglia. Il fratello del giudice, Salvatore, ha un progetto specifico per questo luogo: sarà un centro per i ragazzi della zona. L'inaugurazione rientra nell'ambito delle iniziative promosse per ricordare le vittime della strage di via D'Amelio.

«È tornata la primavera dopo un lungo inverno, qui ora si fa sul serio» ha detto Rita Borsellino. A tagliare il nastro insieme a lei anche il fratello Salvatore, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il sindaco di Messina, Renato Accorinti. Il quartiere Kalsa di Palermo è quello in cui hanno vissuto i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. Ora, grazie ad una raccolta fondi delle Agende Rosse, ci sarà un centro per i ragazzi del quartiere, per insegnare loro soprattutto informatica. «Voglio fare tornare Paolo alla Kalsa, il quartiere dove siamo nati - ha detto il fratello Salvatore - questo non sarà un luogo di memoria e di lapidi. Non riesco ad accettare il silenzio di questo quartiere, qui vorrei fare rinascere la tradizione dei ragazzi cresciuti in bottega. Io sono un ingegnere informatico e vorrei dare un'opportunità ai giovani che vogliono sfuggire alla spirale perversa della mafia e della povertà». 

Salvatore Borsellino ha acquistato a proprie spese i locali della vecchia farmacia di famiglia, compreso quello attiguo, il resto, più di 38mila euro, è stato raccolto dal movimento Agende Rosse. Ad aprire la sottoscrizione è stata la poetessa Lina La Mattina. «Lo scopo è rimettere questo spazio al servizio dei cittadini - ha detto Rita Borsellino - Qui dentro ho lavorato da farmacista appena laureata, vedere questa sede rinata è una bella emozione».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×