Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Strage di Ustica, 35 anni dopo 
Numerosi aspetti non chiariti

Coinvolgimento di aerei francesi, libici, americani. Queste è la tesi privilegiata dagli investigatori nel corso degli anni. Il giorno dopo l’accaduto, il disastro aereo fu rivendicato dal gruppo neofascista dei Nuclei armati rivoluzionari, ma per i giudici si trattò di un vero e proprio depistaggio

Maurizio Zoppi

Trentacinque anni (27 giugno 1980) fa il volo Itavia da Bologna a Palermo con a bordo 81 persone si squarciava in volo, inabissandosi vicino le acque dell’isola di Ustica. Oggi dopo decenni da quella strage, numerosi aspetti del disastro non sono stati chiariti. Coinvolgimento di aerei francesi, libici, americani: queste è la tesi privilegiata dagli investigatori nel corso degli anni. Il giorno dopo l’accaduto, il disastro aereo fu rivendicato da dal gruppo neofascista dei Nuclei armati rivoluzionari, ma per i giudici si trattò di un vero e proprio depistaggio operato dal cosiddetto 'Super Sismi', formatosi all'interno dei servizi segreti militari.

Qualche mese fa la Corte d’Appello di Palermo ha confermato la sentenza del Tribunale civile e ha condannato i ministeri della Difesa e dei Trasporti al risarcimento dei danni in favore di 13 delle 81 vittime del DC9. La Corte d’Appello, così, ha confermato la responsabilità dei due ministeri, che non garantirono adeguate condizioni di sicurezza per il volo civile Itavia, rimasto implicato in uno scontro tra caccia di diversi Paesi (come già detto, sarebbero stati presenti jet francesi, americani e libici) nei cieli attorno a Ustica. Escluso così definitivamente che l’aeromobile, a bordo del quale viaggiavano 81 persone, tra passeggeri e membri dell’equipaggio, avesse avuto un cedimento strutturale o che avesse una bomba a bordo, come era stato sostenuto dopo i primi accertamenti.

«A 35 anni di distanza resta immutato il grande dolore per la strage di Ustica. Palermo e i palermitani sono vicini ai cittadini di Bologna e all'associazione dei familiari delle 81 vittime di quella tragedia - dice il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando -. Continuiamo a chiedere a gran voce che si accerti tutta la verità e che si faccia piena luce su questa pagina buia della nostra storia, individuando i responsabili e le responsabilità in Italia e all'estero».

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews