Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Caso Calcio Catania, arrestato Pulvirenti
Zamparini: «Il Palermo non fa certe cose»

Sorride il patron del Palermo Calcio, Maurizio Zamparini, ricordando le dichiarazioni del presidente dei rossazzurri, quando ancora la sua squadra era in A: «Noi non faremo la fine del Palermo sceso in B». Alla fine la società è scesa nella categoria minore. E oggi gli inquirenti parlano di partite comprate

Maurizio Zoppi

Era il 2014 quando il presidente del Catania, Antonio Pulvirenti, in un periodo difficile della sua squadra in serie A, rilasciava queste dichiarazioni ai giornali: «Noi non faremo la fine del Palermo sceso in B, verremo fuori da questa crisi». Alla fine la squadra è scesa nella categoria minore e ad oggi ha qualche problema giudiziario. Sorride il patron del Palermo Calcio, Maurizio Zamparini, ricordando quelle dichiarazioni del proprietario di Wind Jet.

«Il Palermo calcio non fa certe cose». Racconta a Meridionews il presidente dei rosa. Oggi, stando agli investigatori, i rossazzurri avrebbero comprato alcune partite per rimanere in serie B, evitando la retrocessione. L'accusa è di truffa e frode sportiva. Sono stati messi agli arresti domiciliari proprio il presidente Antonino Pulvirenti, il suo vice Pablo Cosentino e l'ex direttore sportivo della squadra etnea, Daniele Delli Carri. Cinque le gare del campionato di B appena concluso che sarebbero state comprate. Sette in tutto le ordinanze di custodia cautelare notificate dalla polizia.

Non sono indagati né giocatori né dirigenti di altri club, ma la procura di Catania starebbe vagliando la posizione di alcuni di loro alla luce di intercettazioni telefoniche eseguite dalle forze dell’ordine e confluite nel fascicolo dei pm. «Io spero che tutto quello che ad oggi sto leggendo nei giornali non sia vero», continua Zamparini. «Lo spero per il presidente Pulvirenti e per la sua squadra. È giusto che le forze dell’ordine facciano il loro lavoro e che la giustizia faccia luce su quest’altra inchiesta che mette in cattiva luce ancora una volta il calcio italiano».

Il nuovo scandalo del calcio italiano non riguarda quindi solo il club catanese. Oltre al Catania Calcio, sono numerose le società coinvolte nelle diverse indagini sul calcio scommesse. L'ultima, di maggio, ha coinvolto anche la Lega Pro e la serie D. Si parla di decine di incontri truccati, secondo le accuse, in tutti e tre i gironi. Perquisizioni e arresti in 21 province italiane. Contestate le aggravanti mafiose. Tutte queste inchieste, compresa quella odierna, sono destinate a cambiare il corso dei prossimi campionati.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews