Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Campionato d'Eccellenza, i carabinieri sospendono le gare
Rischio per l'incolumità, tribune e bordo-vasca stracolme

Una situazione di assoluto pericolo, un impianto, la piscina Hydra di Villabate,  non idoneo ad ospitare migliaia di persone. E' stato necessario l'intervento dei carabinieri che ha sospeso la prima tappa della manifestazione che coinvolge le scuole nuoto della provincia di Palermo VIDEO E FOTO

Marta Genova

Foto di: Marta Genova

Foto di: Marta Genova

Non è nemmeno iniziata la prima tappa del campionato d’Eccellenza della Provincia di Palermo che doveva prendere inizio intorno alle 9 di questa mattina. A mandare tutti a casa, sono stati i carabinieri, chiamati da alcuni genitori che hanno capito che la situazione all’Hydra di Villabate, stava diventando pericolosa. Oltre 500 gli atleti in gara tra gli 6 e i 17 anni, se consideriamo la media di tre, quattro persone per bambino, facile dedurre che erano presenti ,questa mattina quasi 2mila persone.

Un numero enorme da ospitare per un impianto di dimensioni assolutamente ridotte. Come potete vedere dalle immagini, la tribuna era stracolma, gente in piedi e seduta sulla ringhiera, oppure a bordo-vasca. Una situazione insostenibile e ingestibile. 

«E’ la prima volta che mi ritrovo ad assistere ad una cosa simile – dice Maria Rita Cammarata che ha accompagnato la nipote di 9 anni, alla sua prima gara – i miei figli hanno fatto nuoto tanti anni e ho visto tantissime gare, ma alla piscina Comunale di Palermo. Non è pensabile organizzare una manifestazione di questo tipo così. Non si respira, la gente non ha lo spazio per muoversi, ma poi guardi la tribuna!».

Già, la tribuna, gambe che penzolano giù. Gente in piedi che si sporge, bambini atleti ammassati e nessuna vigilanza nell’impianto.

Com’è possibile che una manifestazione di questo tipo, con un affluenza simile, sia stata organizzata in un impianto così piccolo? Le iscrizione si sono concluse il 12 gennaio scorso, quindi il numero dei partecipanti (e la possibile affluenza considerando parenti e amici), circa 2 mila persone,  era già noto da circa una settimana.

Perché non scegliere una piscina più grande, con uno spazio adatto? Va considerato che al momento la tribuna della piscina comunale di Palermo è chiusa, in attesa del certificato di agibilità da parte dei tecnici del Comune e questo è emblematico della situazione in cui versano gli impianti sportivi della città e la loro gestione soprattutto, ma c’era comunque  tutto il tempo per trovare una soluzione alternativa e non mettere a rischio l’incolumità dei bambini e di tutti i presenti. La società HYDRA ha ovviamente avuto il patrocinio FIN per organizzare questa giornata, e abbiamo provato a contattare Sergio Parisi, presidente di FIN Sicilia, ma senza successo. Così come abbiamo tentato di parlare con Marcello Vinciguerra, presidente dell’Hydra SCSD, ma anche in questo caso senza risultati.

Abbiamo chiesto agli allenatori il perché di questa scelta “Non siamo noi che decidiamo - ci dicono – purtroppo è sempre la stessa storia. Possiamo solo e giustamente sospendere la gara a questo punto, non abbiamo altro da fare, ci dispiace moltissimo per i bambini”.

Perché in tutto questo, in questa assurda gestione e organizzazione, a rimetterci sono stati i bambini, tanto emozionati per la loro prima gara in molti casi e tanto delusi adesso.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews