Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Vergine Maria, l’antico porticciolo sarà ripristinato
Approvato l'emendamento in Consiglio comunale

Tornerà com’era un tempo e fruibile, per questo verrà effettuato anche il dragaggio. Nessuna attività ricettiva o lido privato in quello spazio, solo storia e memoria

Marta Genova

L’intervento rientra nell’ambito del PUDM (piano utilizzo demanio marittimo) appena approvato dal Consiglio comunale. Sono state accettate le osservazioni poste dalla Pro Loco Nostra Donna del Rotolo, per il piano di utilizzo della costa di Vergine Maria, che prevedono, tra le altre cose, il ritorno del lambire del mare, il ripristino del vecchio approdo nella parte antistante il marfaraggio che conteneva le antiche muciare (le tipiche imbarcazioni) della tonnara. 

Si tratta di quell’area davanti al ponticello di legno che attualmente si trova all’ingresso della tonnara Bordonaro. Si tratta di una parte della storia della nostra città, della borgata, le maestranze infatti con le barche per i tonni partivano dall’antico porticciolo

Il sacco di Palermo ne decretò la rovina, in quel periodo tutto il materiale di risulta venne infatti gettato lungo quel tratto di costa e chiaramente anche sulla scogliera di Vergine Maria e il suo porticciolo, che si interrò.

Adesso però, grazie all'approvazione di questo emendamento, tornerà com’era un tempo e fruibile, per questo verrà effettuato il dragaggio. Nessuna attività ricettiva o lido privato in quello spazio, solo storia e memoria.  

«Il nostro duro e contrastato lavoro sul territorio per la riqualificazione ambientale - dice Gisella Taormina, presidente della Pro Loco Nostra Donna del Rotolo -  permetterà un cambiamento sostenibile all'insegna del recupero delle nostre bellezze paesaggistiche e culturali nonchè della storia e delle tradizioni marinare perdute per la discarica abusiva. Siamo felici del nostro operato costante e determinante per scelte di partecipazione attiva territoriale condivise dall' aministrazione Comunale».

Il porticciolo nasce con la Tonnara. Il locale del marfaraggio utilizzato per il rimessaggio e la conservazione delle antiche imbarcazioni della tonnara, permetteva attraverso uno scivolo la discesa nell’antistante approdo che da epoca remota  fungeva da ricovero per le imbarcazioni dei pescatori e da punto di partenza per le mattanze.

La Tonnara risale al 1400 e ha funzionato sino a metà degli anni Cinquanta. C’erano quattordici tra vascelli, muciare e caicchi. Di tutto questo, oggi, non c'è più nulla.

Ripristinare l'antico Porticciolo vuol dire non solo riqualificare un tratto della costa, ma dare un segnale importante alla città, recuperando un pezzo di storia, quella  del suo indissolubile legame con il mare. 

QUI TROVATE LA STORIA DELLA TONNARA 

scivolo sotto la torre della tonnara con l'acqua e l'approdo

la spiaggia prima del sacco di palermo

IMMAGINE DEL VECCHIO PORTICCIOLO NATURALE DELLA BORGATA MARINARA DI VERGINE MARIA E DEI PESCATORI DELL'EPOCA

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews