Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Palermo - Chievo, parla Rigoni:"Felice per il gol. A Milano con personalità"

Ecco tutte le dichiarazioni dei protagonisti di palermo - chievo verona

Alberto Prestileo

Ecco tutte le dichiarazioni dei protagonisti di Palermo - Chievo Verona

Giuseppe Iachini (allenatore Palermo) :"Ritengo che la squadra ha fatto quello che doveva fare. Sono contento per la vittoria, oggi è stato determinante che la squadra ha avuto una forma ottimale. Giocavamo contro una squadra la cui classifica non dice il vero perché davanti ha un sacco di qualità. Dovevamo prestare tanta attenzione dal punto di vista tattico e fisico.

Nel primo tempo abbiamo avuto difficoltà in uscita a causa del campo viscido. Abbiamo ragazzi molto bravi in velocità, però siamo stati comunque bravi. La squadra ha meritato di conquistare i tre punti, però siamo contenti per la grinta, il cuore ed il cervello che abbiamo messo in campo.

Abbiamo preparato la partita pensando alle condizioni fisiche e mentali che avremmo dovuto usare. Ci avevamo pensato già domenica e oggi siamo riusciti ad essere in condizione ottimale proprio per un determinato lavoro fatto.

Noi dobbiamo essere sempre organizzati, intensi e attenti. In diverse partite abbiamo fatte vedere belle giocate, ma dobbiamo trovare un equilibrio ed uno spirito che ci possa far vincere la partita. Siamo molto contenti perché oggi abbiamo dimostrato di essere cresciuti, abbiamo finito la partita con diversi ragazzi di vent'anni e si sono comportati benissimo. Dobbiamo diventare più feroci, più attenti, specialmente in questa categoria.

Sono contento per l'abbraccio dei giocatori, però non significa che ero a rischio. È da quando sono arrivato che si dice che durerò poco e ormai mi sono abituato. Ma noi abbiamo sempre lavorato tanto e l'abbraccio è il simbolo del lavoro ce abbiamo svolto, di quanto stiamo facendo ed era solo un attestato bene. tutti si sentono protagonisti, sia i nuovi che i vecchi.

Franco mi ha subito chiesto scusa dopo aver lanciato la maglia, però è un bravissimo ragazzo. Pagherà la multa, però sa di aver commesso un errore. Sul momento, voleva ancora dare una mano però non giustifica il suo comportamento. Però non dobbiamo stare troppo attaccati a questa cosa, anche perché c'è subito un'altra partita e ha anche chiesto scusa, quindi non c'è alcun problema."

Rolando Maran (allenatore Chievo Verona): "È un peccato perché anche oggi meritavamo di portare via qualcosina in più.  Il gol ha rovinato quello che i ragazzi hanno fatto, è stata una buona prestazione.

Dispiace per il risultato, ma non dobbiamo vedere la classifica e puntare sulla prestazione. Dovevamo forse approfittare di qualche episodio favorevole ma pazienza.

Ho visto una squadra che ha sempre voluto far male al Palermo, ci sono dei momenti in cui attaccare è più facile e altri in cui in è più difficile. Credo che c'è poco da imputare ai ragazzi perché fino alla fine hanno dato tutti. Poi alla fine è arrivato l'eurogol che però ci ha rovinato tutto, anche perché forse abbiamo costruito anche più del palermo.

C'è rabbia perché i ragazzi hanno dato tutto e meritavamo di portare a casa qualcosa. Però questa rabbia dobbiamo metterla in campo fin da domenica prossima."

Luca Rigoni (centrocampista Palermo): "Sono contento per il gol. Voglio dedicarlo a mia moglie Giada, con la quale abbiamo fatto tanti sacrifici. Dispiace però averlo segnato al Chievo che è come una seconda famiglia, però era importante vincere per fare un bel balzo in classifica.

È stata una partita molto nervosa per essere solo la nona di campionato, però era uno scontro diretto per la retrocessione. Nel primo tempo siamo stati un po' frettolosi, abbiamo concesso qualche contropiede però niente di più.

Con la vittoria, diamo un bel segnale alla città, alla stampa e a noi stessi. Il Palermo c'è e oggi lo abbiamo dimostrato. Ci manca qualche punto, però non dobbiamo demoralizzarci e continuare a giocare con la solita grinta."

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×