Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Rigoni a dieci dalla fine: il Palermo batte il Chievo 1-0

Per la nona giornata di campionato, al “renzo barbera” va in scena palermo – chievo verona. Entrambe le squadre non stanno certo passando momenti magici, considerato che occupano rispettivamente terzultima e penultima posizione. I padroni di casa vengono dalla sconfitta di torino contro la juventus, mentre la squadra di maran ha perso in casa contro il genoa, facendosi rimontare dal momentaneo 1-0.

Alberto Prestileo

Per la nona giornata di campionato, al “Renzo Barbera” va in scena Palermo – Chievo Verona. Entrambe le squadre non stanno certo passando momenti magici, considerato che occupano rispettivamente terzultima e penultima posizione. I padroni di casa vengono dalla sconfitta di Torino contro la Juventus, mentre la squadra di Maran ha perso in casa contro il Genoa, facendosi rimontare dal momentaneo 1-0.

I rosanero scendono in campo un 3-5-2 molto offensivo. Iachini, infatti, conscio dell'importanza di una vittoria, schiera il trio offensivo Vazquez-Dybala-Belotti. Dietro, il solito Sorrentino in porta; Munoz, Gonzalez ed Andelkovic in difesa; ed infine, a centrocampo, Morganella, Rigoni, Barreto e Lazaar.

Dall'altra parte, l'ex allenatore del Catania, arrivato in Veneto soltanto la scorsa settimana, schiera i suoi con un 3-4-1-2 molto simile a quello del Palermo con Bardi tra i pali. Sardo, Dainelli e Frey compongono la linea difensiva mentre Schelotto, Cofie, Hatemaj e Zukanovic quella dei centrocampisti. Infine Birsa alle spalle della coppi Meggiorini – Maxi Lopez, con Paloschi quindi in panchina.

La squadra ospite parte subito molto forte: Lopex e Birsa si attivano subito e l'ex Catania non va troppo lontano dal bersaglio grosso. I rosa, col passare dei minuti, prendono campo, provando a fare la partita. I clivensi sono però ben messi e non lasciano tanti spazi. Inoltre, sia Dybala che Vazquez non sembrano particolarmente ispirati, non riuscendo mai ad essere incisivi quasi per mancanza di volontà. L'unico che lotta, in attacco, è Belotti, sicuramente il più pimpante dei suoi. È comunque una partita poco spettacolare, gli unici acuti sono di Morganella e Birsa: il palermitano, ben servito da Barreto, si vede parato il diagonale dall'attento Bardi; l'ex milanista, invece, dopo aver combinato con Meggiorini, piazza al volo il destro, respinto dallo spettacolare tuffo di Sorrentino. Al duplice fischio, il risultato è così fissato sullo 0-0.

La ripresa riprende sulla stessa falsa riga del primo tempo. Le emozioni non sono tante e il ritmo rimane molto basso. Poca è la cattiveria che entrambe le squadre hanno, ed il pubblico della “Favorita” becca i propri giocatori. Le cose però non cambiano e il Palermo continua a non trovare spazi. È al 25° che arrivano le prime occasioni da gol: Barreto prima e Dybala poi, impegnano Bardi che, sul tiro dell'argentino è anche aiutato dalla traversa. È però soltanto un fuoco di paglia perché i rosa tornano a giocare lo sterile possesso palla. D'altra parte, però, i veronesi non premono alla ricerca del vantaggio, accontentandosi del pareggio. Il risultato però, quando sembra inevitabile lo 0-0, cambia a dieci minuti dalla fine: dopo una serpentina di Dybala in area di rigore, la palla scivola fuori area. A raccoglierla c'è Rigoni che, di prima intenzione e scivolando, segna l'eurogol della giornata. Tantissima la gioia per i giocatori, tutti andati ad abbracciare Iachini. Nei minuti finali, il Chievo prova a creare qualcosa ma, a parte il tiro finale di Paloschi, parato miracolosamente da Sorrentino, nulla impensierisce più di tanto.

Al triplice fischio arrivano così i 3 punti per la squadra siciliana che arriva a quota 9. Scavalcate Cesena, Atalanta ed Empoli, portandosi così a 3 punti dalla zona retrocessione. Domenica però c'è il Milan a San Siro e i rosa saranno costretti a fare punti per non ricadere in basso.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews