Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Femen a Milano: “Putin si è macchiato del sangue ucraino, vergognoso stringergli la mano”

Protesta a piazza duomo in occasione del summit “eurasiatico”

Gabriele Bonafede

PROTESTA A PIAZZA DUOMO IN OCCASIONE DEL SUMMIT “EURASIATICO”

L'OPINIONE di Gabriele Bonafede

A parlare, e agire, è Inna Shevchenko, leader ucraina delle Femen, note in tutto il mondo per aver sensibilizzato l’opinione pubblica mondiale con eloquenti proteste che hanno messo letteralmente a nudo l'autoritarismo di Putin e i suoi metodi violenti e liberticidi nel governare la Russia.

Stamattina a Milano, in piazza Duomo, Inna e un’altra attivista di Femen si sono versate vino rosso sul corpo a seno nudo per simboleggiare il sangue di cui si è macchiato Putin invadendo l’Ucraina e scatenando una guerra atroce che ha già fatto più di 3200 vittime accertate e centinaia di migliaia di profughi.

[caption id="attachment_107619" align="alignright" width="400"] Inna e Alexandra Shevchenko foto tratta da Wikipedia[/caption]

Come accade ormai troppo spesso, la notizia su alcuni grandi media nazionali è stata riportata con ridicole inesattezze, dimostrando di non conoscere una figura pubblica come Inna Shevchenko, e considerando l’attivista “forse francese”, mentre è riconoscibilissima (nella foto tratta da Wikipedia).

Non stupisce poi che in Italia circolino incredibili frottole sulla questione ucraina, fomentate e date per vere dalla propaganda di Putin, come l’orribile bugia, del “colpo di Stato” in Ucraina, alla quale ancora oggi, nonostante l’evidenza, danno credito molti italiani disinformati.

In questi giorni, il governo di Kiev deve invece affrontare la pesante protesta delle estreme destre ucraine che, nonostante lo stato di guerra e l’aggressione russa, hanno raccolto un misero 1,8% alle ultime elezioni presidenziali (Maggio 2014) e che quindi, giustamente non rappresentate nel governo da alcun ministro, cercano di farsi sentire in pazza anziché con il voto.

[caption id="attachment_107616" align="alignleft" width="387"] La protesta a Piazza Duomo. Foto tratta da TG COM[/caption]

Il video e l’intervista alla Shevchenko, in inglese e con traduzione in francese, sono visibili su alcuni grandi siti di media francesi, ad esempio su Le Monde, link:

http://www.lemonde.fr/europe/video/2014/10/16/milan-les-femen-manifestent-contre-la-venue-de-vladimir-poutine-le-mussolini-russe_4507385_3214.html

E su Agence France Presse:

http://www.afp.com/fr/node/2950038

Ovviamente, sui maggiori media italiani è difficile ritrovare le parole della Shevchenko tradotte dall’inglese o dal francese, ulteriore segno di un’ignoranza delle lingue fin troppo diffusa nel nostro Paese, facile preda di disinformazione a go-go.

Intanto Putin, in un’intervista rilasciata a un giornale serbo, ha ulteriormente minacciato d’invasione Lettonia, Lituania ed Estonia, celando, ma non troppo, la minaccia, con l’accusa di “fascismo” lanciata contro le democrazie baltiche e soprattutto la Lettonia. Paese che, forse Putin non lo sa, ha anche eletto un sindaco di lingua russa nella propria capitale, Riga e che è forse il primo Paese in Europa ad aver esteso il voto alle donne fin dagli anni ’20 del secolo scorso.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews