Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Oggi prende il via il Taormina Film Fest

Inizia oggi, venerdì 22 giugno il 58mo taormina film fest con un programma ambizioso, tanti big e sezioni dedicate a vari generi cinematografici con focus su aree geografiche fondamentali come la russia. Nella spettacolare cornice del teatro di taormina con l’etna e lo ionio a fare da scenario naturale, saranno proposti film e incontri all’insegna del rilancio del settore che patisce la crisi economica forse più d’ogni altro in italia e soprattutto in sicilia.

Gabriele Bonafede

Inizia oggi, venerdì 22 giugno il 58mo Taormina Film Fest con un programma ambizioso, tanti big e sezioni dedicate a vari generi cinematografici con focus su aree geografiche fondamentali come la Russia. Nella spettacolare cornice del teatro di Taormina con l’Etna e lo Ionio a fare da scenario naturale, saranno proposti film e incontri all’insegna del rilancio del settore che patisce la crisi economica forse più d’ogni altro in Italia e soprattutto in Sicilia.

Non dimentichiamo, infatti, che il festival di Taormina non è il solo che è organizzato ogni anno in Sicilia. Con il coordinamento dei festival, molti altri piccoli festival sono riusciti a proporre autori emergenti, innovazione e ricerca in un campo che è, di fatto, un settore economico d’avanguardia tecnologica e d’altissimo valore aggiunto e, soprattutto, una fucina culturale irrinunciabile per un posto depositario di storia e cultura vissuta e costruita come la Sicilia.

Dopo l’addio di Deborah Young a gennaio di quest’anno, anche per evidenti problemi di finanziamento e coordinamento con la programmazione, l’organizzazione del Taormina Film Fest, guidata da Tiziana Rocca quale General Manager e da Mario Sesti quale Direttore Editoriale, è riuscita comunque a mettere assieme un succoso programma di una settimana con Sophia Loren come madrina e la famiglia Castellitto sugli scudi: Sergio Castellitto, Pietro Castellitto e Margaret Mazzantini saranno i primi ospiti del principale Festival cinematografico siciliano e riceveranno il premio Cariddi. Seguiranno tra gli altri Carlo Verdone e Michele Placido.

Tra gli italiani, oltre a Sophia Loren e la famiglia Castellitto, Verdone e Placido, spiccano i nomi degli invitati per le “pre-visioni- lavori in corso”. Si tratta di una particolare sezione del festival , dove gli autori racconteranno in anteprima i propri film che stanno realizzando. Ci saranno quindi le anteprime (aperte ai soli giornalisti) dei nuovi film di Fausto Brizzi, Michele Placido, Marco Risi, Massimiliano Bruno, e Pupi Avati.

Per le “Tao class” troveremo Jason Lewis, Terry Gilliam con la consegna del Premio CuboVision a Terry Gilliam, Lisa Edelstein, Carol Alt e Kelly Le Brock, Amedeo Pagani, Francesco Calogero, Mario Sesti e ancora Sergio Castellitto e Margaret Mazzantini.

Nel programma sono presentati in tutto 25 film dei quali 16 stranieri. Oltre a tre opere italiane degli anni ’60 e ’70 riproposte nella sezione “Il cinema sopra Taormina”, il pubblico vedrà nove film italiani (compresi gli speciali della sezione “Programmi Speciali”) dei quali quattro “siciliani” della sezione “Filmmaker in Sicilia”; sei USA, anche nella speciale sezione “horror at midnight”; quattro francesi; tre russi, nell’interessante sezione “Focus Russia”, uno argentino, uno norvegese e uno anglo-irlandese.

Interessante il “Focus Russia” con tre film imperdibili quali l’eccezionale “Ovsyanki/SilentSouls” (2010) di Aleksei Fedorchenko premiato a Venezia nel 2010 e poi “Gruz 200 / Cargo 200” Russia (2007) di Alexey Balabanov e soprattutto “Yuren Den / Yuri’s Day” (2008) di Kirill Serebrennikov, con Ksenia Rappoport e Roman Shmakov. L’affascinante Ksenija Aleksandrovna incontrerà il pubblico prima della proiezione la sera di Mercoledì 27. Ksenia Rappoport riceverà anche Premio Leone d’oro della Provincia di Messina .

Tra i francesi troveremo Bruno Podalydès con “L Adieu Berthe , l’enterrement de meme / Granny’s Funeral” (2012), ) Frédéric Beigbed con “L’Amour dure trois ans / L’amore dura treanni” ( 2011) oltre alle commedie “La clinique de l’amour / La clinica dell’amore” (2012) di Artus De Penguern e “Le Prénom / Cena tra amici” (2012) di Alexandre de La Patellière, Matthieu Delaporte.

Considerato un “launch-pad” (base di lancio) per film hooliwoodiani, il Taormina FilmFest proporrà un bel gruppetto di film americani, sezione “Horror” inclusa. E cioè: “Brave / Ribelle – The Brave” (2012) di Mark Andrews, Brenda Chapman, Steve Purcell; “The Thing” (2011, horror) di Matthijs van Heijningen Jr; “The Three Stooges / I tre marmittoni” (2012, commedia) di Bobby Farrelly e Peter Farrelly; “The First Time” (2011) di Jon Kasdan, Darling Companion (2012) di Lawrence Kasdan, “Your Sister’s Sister” (2011) di Lynn Shelton, “The Ghostmaker” (2011, horror) di Mauro Borrelli.

Per chi apprezza la commedia da non perdere “Grabbers” Irlanda/Regno Unito, (2012) di Jon Wright; “Få meg på, for faen / Turn Me On, Dammit!” Norvegia (2011) regia di Jannicke Systad Jacobsen, e “La suerte en tus manos /All In” Argentina (2012) regia di Daniel Burman.

Tra i film “siciliani”, nella sezione “Filmmaker Sicilia”, avremo l’opportunità d’apprezzare le nuove opere di Daniele Gonciaruk con “Storie – Sicilian Comedy”, Francesco Henderson Pepe con “Amaro Amore”, Francesco Lama con Lo sposalizio, Antonino Zappalà con “Baci Salati”.

Nei “Campus” racconteranno se stessi e il cinema Michele Placido e Massimiliano, Nadine Labaki, Bruno Mauro Borrelli, Mattia Torre, Pietro Sermonti e Antonio Catania, Costanza Quatriglio e il Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo.

Interessante il “ One-Woman Show – Incontro con Paola Cortellesi” con il Premio Cariddi a Paola Cortellesi e poi il Premio Città di Taormina a Michele Placido e l’Humanitarian Award a Padre Rick. E anche l’”Arena” con “La scuola siciliana Incontro con Isabella Ragonese e Donatella Finocchiaro”, sarà consegnato anche il Premio “40 anni de La Botte” a Antonio Catania, oltre ad un'altra “Arena” con Premio giornalistico a cura di Dino Papale e l’Omaggio a Dalla: il grande cinema di Lucio – Incontro con Pupi Avati e Marco Alemanno

Premio Lancia a Catherine Spaak.

Lo Special Award Premio Fondazione Roma Mediterraneo per il dialogo tra le culture sarà consegnato a Nadine Labaki domenica 24 seguito dal Premio Città di Taormina a Jason Lewis, il Premio Cariddi alla Carriera a Ornella Muti, Premio Taormina Art Award a Terry Gilliam . (Questa cerimonia al momento appare programmata in concomitanza con la partita Italia-Inghilterra).

Nel corso del festival saranno consegnati anche il Premio Città di Taormina – Box Office 3D a Ezio Greggio e il Premio Città di Taormina a Lisa Edelstein

Si chiuderà giovedì 28 alle Ore 21.00 con, tra l’altro, “Bianco rosso e Verdone: 40 anni raccontati da Carlo e dal suo cinema – Incontro con Carlo Verdone” il Premio Cariddi a Carlo Verdone e il Premio Taormina Art Award a Sophia Loren

Il programma del festival

 

In altra parte del giornale il programma completo, comunque disponibile sul sito http://www.taorminafilmfest.it/.

Foto di prima pagina tratta da filmhousetv.it

Foto sopra a sinistra tratta da apollodoro.it

 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews