Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Novara-Palermo, le pagelle di Link Sicilia

Palermo

Alberto Prestileo

PALERMO
Benussi: il portiere rosa nero per tutto il primo tempo non deve far nulla, dato che il Novara non tira mai in porta. Nella seconda frazione non può fare più di tanto in entrambi i goal, forse solo poco poco più reattivo nel primo. Voto: 6
Muñoz: il ragazzo dopo la partita di Cesena, risponde abbastanza bene, considerando anche che non ha giocato in un ruolo che non è il suo. Alla fine, nonostante i crampi, riesce a resistere. Voto: 6+
Silvestre: dopo l'inizio di stagione esaltante, l'argentino è un po' calato e lo si è visto anche a Catania domenica. Stasera lo è ugualmente, mai troppo preciso, mai troppo puntuale. Voto: 5
Cetto: il difensore francese viene schierato da primo minuto e si dimostra piuttosto affidabile. Purtroppo, però, al 35' è costretto ad uscire per infortunio. S.v.
Balzaretti: a causa del pressing altissimo del Novara è costretto a rimanere dietro più di quanto sia abituato a farlo. Quando spinge, però, si dimostra sempre molto sicuro e pericoloso. Voto: 6+
Acquah: gioca un solo tempo, formato sempre da tanta corsa ed intensità. Tuttavia Mutti decide di sostituirlo, per dare più copertura al reparto difensivo. Voto: 6
Migliaccio: a centrocampo gioca una gran partita, in difesa forse è riuscito a fare anche meglio. Mutti può quindi fare tranquillamente affidamento su questo straordinario giocatore. Voto: 7+
Barreto: sempre abbastanza ordinato nel primo tempo, tuttavia non riesce ad essere così costante, forse anche a causa della stanchezza che ha accumulato. Voto: 6,5
Ilicic: gioca bene i primi ed unici 40' minuti che fa, riuscendo anche a far si che la squadra vada in vantaggio. Davvero inutile invece la sua reazione che gli comporta l'espulsione diretta. Speriamo sia solo dovuto alla veneranda età. Voto: 5-
Alvarez: era ora che mettesse in mostra la sua famosissima corsa! Mette in difficoltà la difesa piemontese, andando vicino anche al gol! 6,5
Budan: per essere stata la sua prima partita stagionale che gioca per intero, si comporta davvero bene. Non tanto nel primo tempo, ma nel secondo quando riesce a resistere a crampi ed avversari, tenendo lontano la sfera dalla propria area di rigore. Voto 7
Bacinovic: entrato al posto di Cetto, compie una buona partita. Forse non è ancora al top della condizione fisica ma sicuramente è utilissimo a centrocampo. Voto 6+
Aguirregary: entra nella ripresa e gioca una partita eccezionale. Il migliore in campo insieme a Migliaccio; tiene palla, corre tanto e salta l'uomo, servendo sempre con precisione il compagno. Bravo! Voto: 7,5
Bertolo: l'argentino entra al posto di Alvarez e proprio come lui corre tanto, riuscendo tra l'altro anche a mettere a segno il gol del momentaneo 0-2. Peccato per l'occasione sciupata al 90'. Voto: 6,5

NOVARA
Ujkani: incolpevole sul primo gol, il secondo probabilmente era evitabile nonostante la leggera deviazione. Per il resto, non è stato impegnato più di tanto. Voto: 5,5
Morganella: spinge tantissimo sulla fascia destra, costringendo Balzaretti a rimanere sempre in difesa. Quando però si ritrova a difendere è palese la sua difficoltà nel saper marcare e si nota soprattutto in occasione del secondo gol. Voto: 6
Paci: riesce ad arginare molto bene Budan, impedendogli qualsiasi movimento, svolgendo quindi in maniera più che decente il suo compito. Voto: 6,5
Ludi: sfortunato a deviare la sfera in occasione del primo gol, anche lui come il suo portiere non è mai costretto ad intervenire in maniera drastica. Voto: 6
Gemiti: davvero bravo a spingere a sinistra, così come il suo compagno di reparto a destra. Corre parecchio, mettendo più volte nei guai Muñoz. Soffre però l'ingresso di Aguirregaray. Voto. 6+
Porcari: bravo a centrocampo, nonostante sbagli alcune cose in fase d'attacco che potrebbero essere fatali per l'incontro. Voto: 5,5
Radovanovic: il centrocampista serbo contiene bene Barreto, sfruttando soprattutto la sua fisicità. Commette qualche fallo dove serve; questo comporta però l'ammonizione. Voto: 6
Rigoni: è uno dei pochi che tenta sempre la conclusione in porta, sperando di trovare il pareggio in cui crede tantissimo. Attivo soprattutto sulla fascia sinistra, quando si ritrova davanti Muñoz. Voto: 7
Giorgi: viene sostituito dopo 5' dall'inizio del primo tempo ed essenzialmente Tesser fa bene, perché fino a quel momento non si è reso per niente utile al fine del pareggio. Voto: 4
Rubino: nei primi minuti prova a mettere in difficoltà Benussi, ma il più delle volte tira a lato della porta avversaria oppure viene anticipato. Prova opaca. Voto: 4,5
Granoche: così come il compagno di reparto, gioca male nonostante colpisca un palo. Davvero brutta la sua prestazione, non incidendo mai nell'arco dei 60' giocati. Voto: 4
Mazzarani: entra al posto di Giorgi ed insieme a Rigoni riporta a galla la propria squadra, segnando tra l'altro anche il gol che accorcia le distanze. Bravo anche a proporsi sempre, riuscendo a sfuggire alla marcatura. Voto: 7
Meggiorini: praticamente non si è mai visto in campo, un fantasma. S.v.
Morimoto: anche lui non si vede, tocca due, forse tre palloni. S.v.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews