Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Parma - Palermo, le pagelle di Linksicilia

Palermo

Alberto Prestileo

PALERMO

Benussi: ancora una volta Mangia decide di schierarlo al posto del greco Tzorvas ed anche in questa occasione, la sua scelta paga, nonostante la mancanza di pericoli veri e propri. Attento, però, quando serve. VOTO: 6+

Pisano: la fascia destra è quella più colpita dalla nebbia nel primo tempo e ciò provoca grosse difficoltà al giocatore palermitano. Nella seconda frazione, però, non spinge più di tanto. VOTO: 5,5

Silvestre: non è brillante come al solito, lascia sempre un po’ troppo spazio a Pellè, permettendogli di girarsi e servire i compagni. Nel secondo tempo gioca meglio, soprattutto in anticipo. VOTO: 6

Migliaccio: anche lui, in difficoltà nella prima frazione di gioco, forse anche a causa della nebbia, non è puntuale come di solito e di testa ha qualche problemino con il possente attaccante ducale. I secondi 45’ sono invece ottimi, fermando sempre Giovinco&Co. VOTO: 6+

Balzaretti: sotto tono e poche possibilità di spingere dovute alla fastidiosa presenza di Biabiany sulla sua stessa fascia che in velocità lo frega quasi sempre. Bertolo, da questo punto di vista, è una manna dal cielo. VOTO: 5

Acquah: non troppo incisivo e neanche tanto in partita. Essenzialmente, così come i compagni di reparto, si limita ad una non perfetta fase difensiva. Prova qualche volta ad accompagnare durante i contropiedi ma davvero poca roba. VOTO: 5,5

Bacinovic: tornato titolare da qualche turno, tenta di impostare il gioco come suo solito ma sbaglia davvero tanto, troppo. Non riesce praticamente mai a servire dei buoni palloni ai compagni più offensivi. Brutta gara. VOTO: 4,5

Barreto: così come gli altri due, è distratto e poco presente nel gioco dei rosa. Non gestisce palla come ha dimostrato di saper fare. VOTO: 4,5

Ilicic: si dimostra sempre quello con il tasso tecnico più elevato, sia da una parte che dall’altra ma non sfrutta quasi mai le sue doti. Continua nel suo essere discontinuo, peccato. VOTO: 5

Lores Varela: il giovane ventenne non riesce ad esprimere il suo miglior calcio, come aveva invece fatto nelle precedenti apparizioni. Prova la conclusione, ma spara alto. Ha sicuramente del buon potenziale. VOTO: 5,5

Pinilla: le sue ultime dichiarazione avevano fatto sperare in qualcosa di importante, ma la sua prestazione è davvero brutta, oscena direi. Vaga per il campo senza meta e, non appena viene toccato, si butta a terra sperando nel fallo. Il peggiore dei giocatori di Mangia. VOTO: 4

Bertolo: entra al posto di Bacinovic e ha l’ordine di aiutare Balzaretti sulla sinistra. Svolge il suo compito molto bene e nell’uno contro regge bene, aiutandosi anche con il fisico. VOTO: 6

Alvarez: Mangia lo mette in campo confidando nella sua proverbiale velocità ma l’honduregno non la sfrutta mai. Piuttosto da una mano al reparto difensivo, tentando anche lui di arginare Giovinco. VOTO: 5,5

Della Rocca: fa il suo ingresso in campo al posto del cileno Pinilla a tempo quasi scaduto. Ha poco da fare ma quello che fa è abbastanza buono. Bravo a gestire i palloni che gli arrivano. VOTO: 6

PARMA

Mirante: non viene mai chiamato in causa, fa un’unica parata su Balzaretti. Per il resto, qualche uscita ma davvero poca cosa. VOTO: 6

Zaccardo: uno dei due ex di turno, il terzino destro spinge bene, aiutando spesso il velocissimo Biabiany con delle precise e puntuali sovrapposizioni. Bene. VOTO: 6+

Paletta: così come l’altro centrale, ha poco da fare se non arginare le due/tre accelerazioni. Pericoloso in due circostanze su calcio d’angolo. VOTO: 6

Lucarelli: stesso identico discorso di Paletta. Bravo di testa quando serve, sia in difesa che in attacco. Niente di più, niente di meno. VOTO: 6+

Gobbi: spinge molto, si trova bene con Valiani e Giovinco su quella fascia. Ha poco da fare in fase difensiva, così come il resto della squadra. VOTO: 6+

Biabiany: a destra spinge tantissimo, sfruttando la sua proverbiale velocità. Scambia bene con i compagni e arriva facilmente al cross in area, cercando la testa delle punte. Molto bravo. VOTO: 6,5

Galloppa: fa dei buoni inserimenti, prova qualche volta la conclusione dalla media distanza ma mai inquadra la porta. Poco lavoro per lui e Morrone. VOTO: 6

Morrone: proprio come Galloppa s’inserisce spesso in area, tentando di prendere uno dei tanti traversoni che arrivano da fondo campo. Altro ex importante del match. VOTO: 6

Valiani: sfortunato a trovare la traversa quasi alla fine del match, si comporta egregiamente in fase offensiva. Buona la collaborazione con Gobbi. VOTO 6

Giovinco: il migliore in campo! Gioca con fantasia, è agile e riesce a triangolare forse con troppa facilità con Pellè. Davvero grandi doti questo giocatore, forse sprecato in una squadra che lotta per la salvezza. VOTO: 7

Pellè: forte fisicamente e dotato di buona corsa, è fondamentale soprattutto nel primo tempo, agganciando quasi tutti i palloni alti che cede sempre molto bene in direzione dei compagni. Molto bene anche lui. VOTO: 6,5

Musacci: S.V

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×