Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Il Palermo strappa un punto a Parma

La 14a giornata di serie a vede il palermo impegnato a parma, per sfidare al tardini gli emiliani, reduci dall’eliminazione dalla coppa italia avvenuta per mano dell’hellas verona e dalla sconfitta in campionato sul campo del novara. I rosanero, invece, continuano a vincere in casa, 6 su 6 fino a questo momento. Il risultato alla fine, premia per lo più i siciliani ed il punto conquistato, in virtù dello 0 - 0 finale, sembra oro colato per gli uomini di mangia.

Alberto Prestileo

La 14a giornata di serie A vede il Palermo impegnato a Parma, per sfidare al Tardini gli emiliani, reduci dall’eliminazione dalla Coppa Italia avvenuta per mano dell’Hellas Verona e dalla sconfitta in campionato sul campo del Novara. I rosanero, invece, continuano a vincere in casa, 6 su 6 fino a questo momento. Il risultato alla fine, premia per lo più i siciliani ed il punto conquistato, in virtù dello 0 - 0 finale, sembra oro colato per gli uomini di Mangia.

A poche ore dal fischio d’inizio vi è il reale dubbio sulla possibilità di far giocare il match a causa della fittissima nebbia che imperversa. Il regolamento dice che, se si vede da porta a porta, si può giocare. Ora, non sembra che questo sia del tutto possibile ma l’arbitro Banti decide ugualmente di far disputare il match e, se fosse necessario, sospendere in corso d’opera.

I padroni di casa giocano con il 4-4-1-1; in porta il solito Mirante, in difesa Zaccardo, Paletta, Lucarelli e Gobbi; il centrocampo è composto da Biabiany, Galloppa, Morrone e Valiani, ed infine dietro l’unica punta Pellè, c’è Giovinco. I siciliani rispondono con il solito 4-3-2-1. Tra i pali ancora fiducia a Benussi, difesa confermata rispetto al match contro la Fiorentina, unica differenza sulla fascia sinistra dove Balzaretti rientra dopo la squalifica. Centrocampo molto fisico con Acquah, Bacinovic e Barreto, per finire con Lores Varela ed Ilicic a sostegno dell’unico attaccante a disposizione: Pinilla.

La partita inizia e sembra che i rosa abbiano finalmente capito che giocare fuori casa non è poi tanto diverso rispetto alle partite giocate a Palermo. Ma è appunto solo un illusione perché, dopo una bella azione di Balzaretti, inizia il Giovinco show. Con la collaborazione di Pellè, in buonissima forma, riescono ad impensierire più di una volta la difesa sicula, chiamando più volte in causa Benussi e colpendo anche un palo al 25'. La palla però non entra. Passano i minuti e il Parma continua a spingere, sfruttando la poca concretezza dei centrocampisti palermitani. Finisce però col punteggio invariato la prima frazione: 0-0 ma con la squadra di Colomba che avrebbe meritato il vantaggio.

Al rientro dagli spogliatoi vengono confermati gli undici iniziali e, proprio come nel primo tempo, il Palermo tenta l’affondo sempre sull’asse Balzaretti/Ilicic. Sono buoni i primi 5’ minuti, dopo di che gli emiliani tornano a conquistare una miriade di palloni a metà campo e, di conseguenza, a fare la partita. La formica atomica e Biabiany mettono in serie difficoltà i giocatori avversari, senza però riuscire a impensierire più di tanto il portiere in maglia rosanero. La nebbia, nel frattempo, si è abbassata ulteriormente ma Banti non prende nemmeno in considerazione l’idea di sospendere. La partita procede senza troppi sussulti, unica occasione la traversa di Valiani, conclusione che era stata battezzata fuori da Benussi che si salva ancora una volta con il legno.

Al triplice fischio, i giocatori di Mangia possono tirare un sospiro di sollievo, o almeno in parte: il Palermo torna a far punti lontano dal Barbera ma sono sempre zero i goal messi a segno. Il Parma, invece, si rammarica per le occasioni avute e sprecate, ricevendo ancora critiche da parte dei tifosi.

 

TABELLINO

PARMA - PALERMO 0 - 0

 

Parma: Mirante, Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Gobbi, Biabiany, Galloppa, Morrone, Valiani, Giovinco, Pellè (45’ st Musacci). A disposizione: Pavarini, Santacroce, Rubin, Musacci, Palladino, Marques, Crespo.

Allenatore: Franco Colomba.

 

Palermo: Benussi, Pisano, Silvestre, Migliaccio, Balzaretti, Acquah, Bacinovic (9' st Bertolo), Barreto, Ilicic, Lores (20 'st Alvarez), Pinilla (39' st Della Rocca). A disposizione: Tzorvas, Cetto, Munoz, Bollino.

Allenatore: Devis Mangia.

 

Arbitro: Luca Banti (Livorno).

 

Ammoniti: Migliaccio, Silvestre, Galloppa.

 

 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×