Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Atp Finals, Roger Federer primo semifinalista

Il primo semifinalista dell'edizione 2011 del “torneo dei maestri”, le atp finals, è roger federer. Sfoderando una prestazione stellare, quello che da molti – tranne alcuni nostalgici che non comprendono che rimpiangono la loro giovinezza più che un altro tennis – è ritenuto il miglior giocatore che abbia mai calcato un campo da tennis, ieri ha letteralmente annichilito il povero rafael nadal, uno capace di vincere 10 slam e secondo nel ranking mondiale.

Roberto Salerno

Il primo semifinalista dell'edizione 2011 del “torneo dei maestri”, le ATP Finals, è Roger Federer. Sfoderando una prestazione stellare, quello che da molti – tranne alcuni nostalgici che non comprendono che rimpiangono la loro giovinezza più che un altro tennis – è ritenuto il miglior giocatore che abbia mai calcato un campo da tennis, ieri ha letteralmente annichilito il povero Rafael Nadal, uno capace di vincere 10 slam e secondo nel ranking mondiale.

[caption id="attachment_2207" align="alignright" width="384" caption="Foto di Number 21"][/caption]

Dato atto che le condizioni – di gioco, di forma, di superficie – erano quelle più sfavorevoli allo spagnolo, non si vede cosa avrebbe potuto fare contro il trentenne svizzero capace di raggiungere vette di gioco sconosciute agli altri mortali che si affaccendano sui campi di tennis. Servizio e dritto dei bei tempi, un rovescio che sembrava quello di Hoad, un'infinità di slice, demivolée giocate dalla linea di fondo campo, attacchi in controtempo e persino un'inedita capacità di tenere lo scambio prolungato come quello che è stato l'ultimo punto della partita sul 3-2 Federer e 0/40 sul servizio dello spagnolo. Lì la partita è finita ed è iniziato l'one man show che ha lasciato sbigottito il povero Nadal non meno dei londinesi che affollavano l'O2, il palazzo dello sport in riva al Tamigi che sta ospitando il torneo. Federer ha lasciato un solo gioco allo smarrito avversario e in meno di un'ora ha chiuso la pratica, infliggendo anche un umiliante 6/0 all'avversario di sempre. Data la particolare formula del torneo Nadal ha ancora una possibilità di qualificarsi, gli basterà battere il francese Tsonga che ha regolato agevolmente l'americano Fish. C'è da capire però quanto Nadal sia in grado di riprendersi da una batosta così severa. Viceversa il francese ha ritrovato sicuramente morale e insomma non sembri un ghiribizzo pensarlo come favorito.
Prima di lustrarsi gli occhi di fronte al gran spettacolo serale gli inglesi avevano dovuto assorbire una forte delusione. Il giocatore di casa, Andy Murray, considerato uno dei favoriti per la vittoria finale, ha dovuto ritirarsi dal torneo per un non meglio precisato “infortunio all'inguine”. Che avesse qualche problemino si era notato nella partita persa contro Ferrer ma la speranza era che fosse nulla di serio. Per un motivo o per l'altro comunque lo scozzese sembra proprio non riuscire a superare l'impatto con un grande torneo. Verrà sostituito dal serbo Janko Tipsarevic, un tipo che oltre ad essere numero 9 del mondo, e a giocare con dei futuristici occhialini, racconta di avere tatuato sul braccio una frase di, nientemeno, Fedor Dostoievskji ancorché in una discutibile traduzione: la bellezza salverà il mondo. Escluso (o no?) che si riferisca al Federer di ieri sera, lo vedremo oggi pomeriggio in campo contro un altro deluso del primo turno, il ceco Thomas Berdych che, se rimesso dal trauma del match point sciupato contro Djiokovic, non dovrebbe avere problemi per superare il buon Janko. In serata rivedremo all'opera il numero 1 del mondo, Novak Djokovic, contrapposto a quello che fin qui è sembrato uno dei più in forma del gruppetto, lo spagnolo minore David Ferrer. Djokovic non sembra in grandissime condizioni e viaggia con l'incognita di una spalla malandata; Ferrer dopo aver battuto Murray ha una discreta occasione di ripetere il gran torneo del 2007 anno in cui riuscì ad arrivare addirittura in finale sconfitto dal solito Federer. La partita promette di essere equilibrata e non è da escludere una sorpresa.

Dopo le accuse di Noah sulle modalità con cui lo sport spagnolo stia mietendo successi sarebbe una curiosa coincidenza se la Spagna non riuscisse ad avere un giocatore in semifinale.

 

Risultati Tsonga b. Fish 7/6 (4) 6/1; Federer b. Nadal (6/3 6/0)

 

 

 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×