Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Intossicazione da istamina

Gentile dr. Vella

Antonio Vella

Gentile Dr. Vella

 

Desideravo avere maggiori informazioni sull’intossicazione da istamina tramite l’ingestione di pesci. Quali sono i rischi per l’uomo? Quali sono i pesci maggiormente a rischio? E’ una malattia presente in Sicilia?

 

Caro lettore

 

L’intossicazione da istamina è una patologia di origine alimentare causata soprattutto dal consumo di prodotti ittici, contenenti elevati livelli di istamina. L’istamina è una sostanza azotata che si forma dalla degradazione di un amminoacido (istidina) particolarmente presente nelle carni di alcuni pesci ad opera di microrganismi che ne contaminano le carni. La presenza di questi microrganismi aumenta al diminuire della freschezza del pesce.

Le famiglie di pesci più a rischio sono: Scombridae (tonno, sgombro) Clupeidae (sardina, aringa, spratto, alaccia), Engraulidae (acciuga). La produzione di istamina nei pesci sopra menzionati può essere il risultato dello sviluppo di ceppi batterici abituali della flora intestinale, ma la contaminazione batterica avviene, prevalentemente, dopo la pesca, esponendo i pesci a temperature comprese tra i 6°C e 20°C  e può interessare tutte le fasi della produzione dell'alimento, dalla preparazione fino alla distribuzione e somministrazione. Una volta prodotta, l'istamina tende a rimanere inalterata nell'alimento, in quanto ad oggi nessun trattamento tecnologico di preparazione quale il congelamento, l'affumicatura, l'inscatolamento, la cottura, portano alla distruzione della tossina, che risulta particolarmente resistente anche al calore. Per una completa inattivazione è necessario un trattamento di 90 minuti a 116 °C.

I sintomi sono variabili in base alla concentrazione della sostanza e alla sensibilità individuale. Generalmente, le manifestazioni cliniche di tale intossicazione riguardano l'apparato gastrointestinale (nausea, vomito, diarrea), il sistema nervoso centrale (vertigini, cefalea) e la cute (rush). La comparsa della sintomatologia può avvenire in tempi brevi (20-30 minuti dall'assunzione dell'alimento) e i disturbi, di solito di lieve entità, si risolvono mediamente entro le 24 ore.

L’intossicazione da istamina è una patologia frequente in Sicilia, soprattutto in estate, quando le temperature superano i 30 ° C, cioè quando si creano le condizioni ideali per la crescita di batteri presenti nelle carni dei pesci sopramenzionati. Nel maggio scorso, a Palermo in particolare, si sono registrati diversi casi di intossicazione che hanno colpito sia consumatori che hanno acquistato del tonno “ fresco “ in pescheria, sia consumatori che si sono intossicati in ristoranti .

 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews