Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Veglia ecumenica contro l'omofobia 
«Ogni figlio di Dio abbia pari dignità»

All'evento è intervenuto il vescovo Agostino De Caro che appartiene alla Chiesa ecumenica di Cristo che appartiene ad un movimento cattolico indipendente che non fa parte della Chiesa romana. «La violenza non è mai accettabile in nessun modo»

Alessia Rotolo

Qualcuno si aspettava che arrivasse Corrado Lorefice, ma così non è stato. Alla veglia ecumenica contro l'omofobia che c'è stata oggi a piazza Ruggiero Settimo a Palermo c'è tutta la comunità Lgbt per dire che non si può abbassare la guardia, mai, non ancora. I dati forniti dalle associazioni sono ancora inquietanti, sarebbero cinquanta al giorno i casi di omofobia in Italia e solo uno su quaranta decide di denunciare l'accaduto. Tra i presenti ci sono Agostino De Caro vescovo della chiesa ecumenica di Cristo, che appartenente ad un movimento cattolico indipendente che non riconosciuto dalla chiesa di Roma «Ogni figlio di Dio deve avere pari dignità, la violenza non è mai accettabile in nessun modo. C'è grande apertura anche da parte della chiesa Cattolica Romana. Qua a Palermo è importante la grande apertura illuminata del vescovo Lorefice che ha scritto una preghiera per le vittime dell'omofobia, un segnale importantissimo. La violenza è sempre da condannare in qualsiasi caso». 

Ci sono tanti striscioni e una bandiera enorme stesa atterra con i colori dell'arcobaleno, simbolo del movimento. «Il nostro vero e finale obiettivo è che non ci sia più bisogno di veglie di preghiera nel momento in cui tutte le relazioni saranno basate sul rispetto della persona umana nella piena affermazione dei valori cristiani e dei diritti inviolabili dell’uomo» si legge in una nota delle tante associazioni che hanno aderito all'organizzazione della Veglia Ecumenica per il Superamento dell'Omofobia e della Transfobia di Palermo, che sono: Gruppo Ali d'aquila - persone cristiane LGBT di Palermo; Comunità San Francesco Saverio di Palermo; Chiesa Evangelica Luterana; Chiesa Valdese Palermo di Via Spezio; Chiesa Valdese di Marsala e Trapani;  Comunità Kairòs di Palermo; Laici Comboniani Palermo; CVX-LMS Palermo - Comunità di Vita Cristiana "Madonna della strada e Sant'Alberto Hurtado" - Lega Missionaria Studenti; Parrocchia Santa Lucia al Borgo; Parrocchia Addaura; Parrocchia Ss. Pietro e Paolo; Parrocchia San Michele Arcangelo; ACF Sicilia - Associazione Comunità e Famiglia; Agedo Palermo; Libera Palermo contro le mafie; MIR Movimento Internazionale della Rinconciliazione - sede di Palermo; Liceo delle Scienze Umane - Camillo Finocchiaro Aprile - Palermo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×