Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Minimo Teatro Festival: vince Rukelie
«Su minoranze vittime dell'olocausto»

Si è conclusa ieri sera al Piccolo Teatro Patafisico l'ottava edizione del Minimo Teatro Festival. Vince un monologo di quattordici minuti sulla vita di un pugile sinti vittima dell'olocausto dimenticato

Alessia Rotolo

Uno monologo intenso e commovente che in quattordici minuti condensa un dramma, una ferita nella storia dimenticata da molti: il genocidio degli zingari durante la seconda guerra mondiale. Rukelie con Antonio De Nitto della compagnia Macondo che arriva da Bologna si è aggiudicato il primo premio dell'ottava edizione del Minimo Teatro Festival del Piccolo Teatro Patafisico, il festival nazionale di corti teatrali, vincendo i mille euro in palio per la produzione in lungo dello spettacolo e inoltre sarà ospite della rassegna Presente-Futuro del Teatro Libero di Palermo venerdì 18 maggio. 

Il monologo, scritto da Peppe Millanta, racconta la storia del pugile sinti Johann Trollmann, una delle vittime dimenticate del porajmos, il genocidio degli zingari durante la seconda guerra mondiale. Dopo essere stato campione di boxe in Germania, viene sterilizzato e mandato in un campo di sterminio, dove morirà dopo un ultimo incontro di pugilato per la vendetta di un Kapò, riuscendo però ad infondere coraggio e speranza agli altri detenuti sinti che erano con lui. 

«In considerazione di una tematica difficile ma sempre viva, - si legge nelle motivazioni della giuria - che si riferisce all'emarginazione storica di una minoranza, in uno spettacolo reso efficace con semplicità. Le eccellenti capacità dell'attore e del regista fanno ben sperare nello sviluppo del progetto. Lo sviluppo del lavoro, che include le altre minoranze vittime dell'olocausto dimenticate, potrà rendere lo spettacolo finale maggiormente in linea con i nostri tempi». 

Menzione speciale per Oriana Martucci dello spettacolo Dove sei Matt? Intervista a Rita Pasini del palermitano Giacomo Guarneri per la qualità interpretativa mostrata nello sviluppare registri diversi di questo singolare è curioso personaggio.

La seconda giuria: Diverse Visioni, composta da cinque ragazzi migranti che fanno parte di un progetto di Bliz hanno premiato Ilaria Gelmi con il suo monologo La scommessa. «Per il tema del viaggio che sentiamo molto vicino a noi. - si legge nelle motivazioni dei ragazzi - Per la narrazione di una storia vera che ci è stata raccontata come se i personaggi apparissero davanti ai nostri occhi. Per il suo movimento espressivo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×