Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Ippodromo, in arrivo il bando per la riapertura?
Cgil: «Serve restituire un luogo per lo sport»

Il sindacato ha incontrato alcuni funzionari comunali per discutere del futuro della struttura. Chiedendo la riapertura nel più breve tempo possibile, visto che la Ires ha già avviato le procedure di licenziamento dei lavoratori

Redazione

Da mesi, a causa del provvedimento interdittivo predisposto dal prefetto nei confronti della Ires, l'ippodromo della Favorita ha cessato tutte le attività agonistiche. Nell’incontro di stamattina con il capo di gabinetto del sindaco Sergio Pollicita, e il dirigente dell'area Infrastrutture e riqualificazione urbana Domenico Verona, per discutere del futuro della struttura, la Slc Cgil ha ribadito con forza la richiesta di riaprire l'impianto nel più breve tempo possibile.

Sollecitando inoltre l’amministrazione comunale a espletare tutte le procedure per un nuovo bando di gara per il passaggio della gestione a una nuova società. La Ires ha già avviato le procedure di licenziamento dei lavoratori. La Slc Cgil Palermo ha ribadito la necessità di salvaguardare l’occupazione dei dipendenti procedendo all'applicazione di una 'clausola sociale' che tenga conto delle competenze maturate in questi anni e del diritto al lavoro. 

«Riteniamo indispensabile la tutela degli attuali lavoratori e la prosecuzione di un percorso professionale che possa rilanciare l’ippodromo di Palermo come luogo di sport e di attività culturale, per riconsegnarlo alla città – dichiara il segretario generale Slc Cgil Palermo Maurizio Rosso – Abbiamo registrato oggi un atteggiamento positivo, soprattutto alla luce delle dichiarazioni dell’amministrazione comunale che ha confermato di voler mantenere la tradizione ippica a Palermo, lavorando alla redazione del bando. La Slc Cgil chiede celerità nella formulazione del nuovo bando e un impegno costante per ridare serenità ai lavoratori e restituire un luogo prezioso per lo sport a tutta la città».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×