Foto di: Antonio La Rosa

Palermo, la festa del calcio in piazza Verdi
Bambini in campo per i 120 anni della Figc

Antonio La Rosa

Sport – Il capoluogo siciliano è l'unica tappa regionale della manifestazione Calcio per tutti organizzata dal Settore Giovanile Scolastico della Federazione grazie al contributo dei propri tecnici federali. Invitati i giovanissimi atleti delle sedici Scuole Calcio Elite della città e la squadra Under 12 femminile rosanero

Palermo 'regina' del calcio di base. Del calcio, cioè, inteso come pura forma di divertimento e, soprattutto per i più giovani, come importante strumento di socializzazione. La cerimonia di incoronazione del capoluogo siciliano, alla quale ha partecipato anche il sindaco Leoluca Orlando, è avvenuta questa mattina in Piazza Verdi di fronte al Teatro Massimo, simbolo della città scelta come unica tappa siciliana della manifestazione «Calcio per tutti» organizzata per celebrare i 120 anni di fondazione della Federazione Italiana Giuoco Calcio (Figc). In prima fila il Settore Giovanile Scolastico regionale che, grazie al contributo dei propri tecnici federali e degli allenatori reduci dalla partecipazione ai corsi UEFA C e Grassroots Livello E, ha dato vita ad una vera e propria festa dedicata al calcio. Che si è svolta in uno spazio aperto (dominato sullo sfondo dal Teatro Massimo) all’interno del quale sono stati creati dei campetti in cui si sono disputate partite due contro due e tre contro tre, aree di gioco e di intrattenimento con giochi popolari e gare di disegno a tema e anche corner informativi sull’attività del Settore Giovanile Scolastico.

Protagonisti i bambini dai 6 ai 12 anni: alla manifestazione hanno partecipato gli atleti delle società delle sedici Scuole Calcio Elite cittadine con i loro tecnici e genitori e la formazione Under 12 femminile del Palermo Calcio. «Lo scopo dell’iniziativa, fissata inizialmente per il 18 marzo ma poi slittata a causa delle condizioni meteo – spiega Aldo Violato, coordinatore regionale del Settore Giovanile Scolastico della Figc, che ha fatto gli onori di casa assieme al segretario Franco Nucatola – è il recupero della dimensione ludica del calcio e, di conseguenza, del connubio calcio-strada. Luogo che valorizza questo sport come momento socializzante. Come occasione che esalta il piacere di stare insieme. E’ questo il significato della manifestazione odierna, organizzata in occasione dei 120 anni della Figc e, contestualmente, dei settant’anni del Settore Giovanile Scolastico». Presenti anche il consigliere regionale della Figc-LND, Dino Corbo, e il presidente provinciale del Coni, Giuseppe Canzone. Il protocollo dell’iniziativa, scattata in Italia già da diverse settimane e in programma oggi contemporaneamente in una decina di piazze dei capoluoghi di regione, ha previsto anche l’allestimento di un’area dedicata all’Associazione 'Insieme contro il cancro' per la vendita benefica dei palloni.