Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Al Teatro Patafisico la storia di Concetta La Ferla
Pasionaria che lottò per emancipazione delle donne

Lo spettacolo si intitola Di Concetta e le sue donne e sarà in scena sabato 14 e domenica 15 aprile. Laura Scavuzzo: «Sosteniamo e incoraggiamo Nave Argo - che ne firma la produzione - come possiamo, sono portatori di sogni e di bellezza, ci rispecchiamo molto in loro»

Redazione

Un racconto di passioni pubbliche e private, di memoria personale e collettiva che attraversa la storia del secondo '900. È tutto questo Di Concetta e le sue donne, lo spettacolo in scena sabato 14 e domenica 15 aprile al Piccolo Teatro Patafisico di via Gaetano La Loggia, all'interno dell'ex manicomio di Palermo. Una produzione firmata Nave Argo e che restituisce la storia della pasionaria comunista Concetta La Ferla e delle sue lotte per l’emancipazione delle donne siciliane e per la costituzione della prima sezione femminile del PCI in Italia.

Ma c'è spazio anche e soprattutto per le sue passioni, per quel suo sogno mai sopito di giustizia e libertà e per quel binomio irriducibile che furono per lei la politica della necessità e quella dell’apparenza. Uno spettacolo in cui la musica si fa voce poetica, respiro e spinta vitale della narrazione: un contrappunto di “voci sole” e autentiche che consegnano al presente e al futuro il proprio perentorio «no» all’ingiustizia sociale, al sessismo e alla politica dei salotti, televisivi e non.

«Siamo sempre molto contenti di ospitare le produzioni di Nave Argo - spiega Laura Scavuzzo del Piccolo Teatro Patafisico -, la loro realtà culturale che lavora nell'entroterra siciliano, a Caltagirone per l'esattezza, rappresenta la resistenza culturale che, malgrado le mille difficoltà legate alla distanza e al territorio a volte aspro e refrattario alle novità teatrali, continua e lotta per sopravvivere. Sosteniamo e incoraggiamo Nave Argo come possiamo, sono portatori di sogni e di bellezza, ci rispecchiamo molto in loro».

Lo spettacolo è tratto dall'ominimo romanzo di Maria Attanasio, edito da Sellerio. Drammaturgia e regia sono a firma di Nicoleugenia Prezzavento, mentre sul palco ci saranno Rita Salonia e Simona Di Gregorio, quest'ultima curatrice anche delle musiche e degli interventi sonori. Il costo per assistere allo spettacolo è di sei euro per i tesserati, di otto invece per i nuovi soci.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×