Comune, prosegue la rimozione delle vampe
Orlando: «No a comportamenti inaccettabili» 

Redazione

Cronaca – Dopo l'episodio di ieri, in cui alcuni operai della Rap erano stati aggrediti a colpi di uova, l'azienda ha chiesto il supporto delle forze dell'ordine per togliere dalle strade le tradizionali cataste di legna

«Nessun rispetto di alcuna tradizione autorizza comportamenti inaccettabili». Mostra il pugno duro il sindaco Leoluca Orlando in merito alle vampe di san Giuseppe, le tradizionali cataste di legna che in vista della festa del 19 marzo vengono date alle fiamme. Mentre proseguono le operazioni di rimozione da parte della Rap, che ora è supportata dagli agenti della polizia di stato e da personale da vigili del fuoco.

Dopo che ieri alcuni operai della Rap erano stati aggrediti, è stata la stessa azienda che ha chiesto il supporto delle forze dell'ordine per poter proseguire in questa azione. Ricevendo la solidarietà del primo cittadino, rivolta «ai lavoratori dell'azienda e a tutti coloro che sono coinvolti in queste attività ma a volte sono oggetto di attacchi violenti e incivili». Un'operazione di contrasto che, ribadisce Orlando, «serve a prevenire situazioni di pericolo per le persone e per l'ambiente, visto che spesso vengono bruciati materiali e sostanze pericolose o che le fiamme arrecano danni alle infrastrutture».