Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Gesap, dopo flop alle Politiche Giambrone torna presidente
Cisal: «È la migliore soluzione possibile per dare continuità»

Riprende il suo posto l'uomo di fiducia di Leoluca Orlando, che si era dimesso per provare la corsa elettorale. L'assemblea dei soci lo ha riconfermato all'unanimità. Per il sindacato «la scelta consente di proseguire senza rallentamenti» 

Redazione

Un'esperienza elettorale lunga un mese, poi se si perde si torna alle proprie vite. Prima Fabrizio Micari, tornato rettore dell'Università dopo la fallimentare candidatura alla presidenza della Regione Siciliana (terminata con un mesto terzo posto), ora è il turno di Fabio Giambrone. Che, dopo il flop alle Politiche (per le quali si era candidato nella lista del Pd, risultando poi non eletto), è tornato alla presidenza della Gesapla società' di gestione dell'aeroporto Falcone-Borsellino di  Palermo. Il manager, e uomo di fiducia di Leoluca Orlando, si era dimesso per provare la corsa politica. 

L'assemblea dei soci della Gesap ha ritenuto - si legge in una nota - «che sussistano primarie ragioni di interesse per la Gesap a dare continuità' all'organo amministrativo nella sua originaria composizione, per le importanti iniziative in corso previste dal piano industriale e in vista della imminente approvazione del bilancio di esercizio 2017 e alle conseguente scadenza di tutti gli organi di gestione della Gesap». Pertanto, «acquisita la preventiva disponibilità di Fabio Giambrone a proseguire il proprio impegno nella società», ha respinto le dimissioni all'unanimità dei soci presenti - Città metropolitana, Comune, Camera di Commercio di Palermo ed Enna, Comune di Cinisi, Sicindustria, Federazione regionale Agricoltori, Unione provinciale Agricoltori. Sempre all'unanimità, poi, Giambrone e' stato riconfermato a ricoprire la carica di presidente.

Una scelta che ha subito ricevuto consenso il plauso del sindacato Cisal. «Riteniamo sia la migliore delle soluzioni possibili - afferma in una nota Gianluca Colombino, segretario confederale - anche e soprattutto alla luce dell'ottimo lavoro svolto dallo stesso e da tutto il Cda per fare uscire dalla palude la stessa società, travolta negli ultimi anni da scandali, inchieste giudiziarie, arresti e gestioni improntate a tutto fuorché alla valorizzazione del personale interno e alla salvaguardia dei bilanci aziendali. La decisione dell'assemblea dei soci -  continua il sindacalista - di respingere le sue dimissioni recentemente rassegnate e di riconfermarlo nel ruolo, consente alla stessa Gesap di proseguire in regime di continuità e senza rallentamenti, verso quel percorso di crescita, definizione delle opere necessarie e di piena valorizzazione commerciale dello scalo».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×