Piazzetta Ecce Homo vandalizzata rinasce in un giorno 
«Non si tocca, se ci riprovate tornerà più bella di prima»  

Alessia Rotolo

Cronaca – È questo il messaggio lanciato ieri durante la riqualifica dello spazio ad opera dell'assemblea di quartiere Sos Ballarò, che ha trovato subito una sponda nell'amministrazione comunale che ha immediatamente annunciato massima apertura per ogni attività volta al ripristino di uno dei luoghi simbolo dell'Albergheria

Stamattina piazzetta Ecce Homo si è svegliata colorata, con le piante sistemate e completamente ripulita che sembra sia pronta per ospitare una festa. «La piazzetta non si tocca e se provate a vandalizzarla di nuovo, torneremo e la faremo più bella di prima», è questo il messaggio lanciato ieri durante la riqualifica dello spazio ad opera dell'assemblea di quartiere Sos Ballarò, trovando subito una sponda nell'amministrazione comunale che ha immediatamente annunciato massima apertura per ogni attività volta al ripristino e al miglioramento di quello che è diventato uno dei luoghi simbolo della rinascita dell'Albergheria e dello storico mercato di Ballarò.

La piccola piazzetta si trova accanto a piazza Casa Professa dopo la riqualifica avvenuta nel maggio del 2016 è diventata uno scorcio pittoresco molto amato dai turisti e dai residenti. Trovarla vandalizzata ieri mattina è stato un brutto colpo per tutti quelli che si erano spesi per sistemare quel luogo, questo però non ha scoraggiato nessuno. Si sono dati tutti appuntamento alle 14.30 in piazza e in qualche ora hanno risistemato tutto. Contestualmente i circa settanta volontari presenti si sono molto divertiti sentendosi anche coccolati dal quartiere con i suoi residenti: la famiglia che vive di fronte piazzetta Ecce Homo verso le 16 ha portato una caffettiera da 12 di caffé fumante e i dolcini, il cuoco di Moltivolti tornato da poco dalla Sardegna, sua regione natia, ha portato del vino rosso Cannonau, e poi è arrivata anche una bottiglia di Spritz, altri dolci, i bambini si sono messi a giocare a palla ed è stato un pomeriggio molto gioioso, ricco di risate e spensieratezza.

Sembrava essere una qualunque domenica passata in famiglia o tra amici, verso le 15 è passato anche l'assessore alle attività sociali Giuseppe Mattina a portare la sua solidarietà. Tantissimi attrezzi da lavoro hanno invaso la piazzetta e anche tantissimi colori e piante. Adesso è più bella di prima e si spera che presto l'amministrazione comunale la renda pedonale. Intanto domani, 16 gennaio, alle 18 a Santa Chiara è convocata l'assemblea di Sos Ballarò aperta a tutti dove si discuterà di piazzetta Ecce Homo e di altre storiche vertenze da sottoporre al Comune di Palermo: progetto di piazza Mediterraneo, pedonalizzazione dell'area mercato storico e altre piazze del quartiere Albergheria, area del libero scambio mercato di San Saverio e partenza raccolta differenziata all'Albergheria.