Chiudi ✖
15

Foto di: Venezia FC

Un centravanti boa alla corte di Tedino
Palermo, dal Venezia è in arrivo Moreo

Antonio La Rosa

Sport – Il ds rosanero Lupo ha definito l'operazione: l'attaccante classe 1993, che sarà in città tra domani e venerdì, sarà acquistato in prestito oneroso con obbligo di riscatto e firmerà un contratto fino al 2021. Tedino promuove l'operazione decollata nei primi giorni di gennaio. Ufficiali i rinnovi dei palermitani Accardi e Fiordilino

Un nuovo attaccante alla corte di Tedino. Il casting, al quale hanno partecipato anche Puscas del Benevento e il palermitano Calaiò del Parma, lo ha vinto Stefano Moreo, ventiquattrenne centravanti proveniente dal Venezia, squadra nella quale ha segnato tredici gol nell’ultimo anno e mezzo di cui dieci nello scorso campionato culminato con la promozione in serie B. La fumata bianca è arrivata nella giornata odierna durante la quale il ds rosanero Lupo, che ha incontrato sia i lagunari sia l’entourage del giocatore, ha limato gli ultimi dettagli dando l’impulso decisivo alla trattativa decollata nei primi giorni di gennaio. L’attaccante milanese, che sarà in città tra domani e venerdì, verrà acquistato dal Palermo con la formula del prestito oneroso (350 mila euro) con obbligo di riscatto (circa un milione) fissato al termine della stagione e si legherà al club di viale del Fante fino al 2021.

In attesa dell’ufficialità, prevista in queste ore, Tedino ha espresso un giudizio tecnico sull’operazione definita da Lupo. E la valutazione del 'timoniere' rosanero è positiva: «Nel reparto avanzato abbiamo sempre avuto delle soluzioni importanti, probabilmente ci mancava un ragazzo con delle caratteristiche di un certo rilievo – ha ammesso l’allenatore friulano ai microfoni di Sky - un po’ di struttura in più e un passo importante, quello di Stefano Moreo è un identikit molto preciso per far capire quello di cui avevamo bisogno». Di un attaccante, cioè, in grado di fare a sportellate con i difensori avversari, bravo a difendere il pallone e a far salire la squadra con i suoi movimenti.

Al di là del mercato (e a questo proposito va registrato il forte interesse della Spal per il difensore Thiago Cionek), la dirigenza rosanero resta vigile anche sul fronte rinnovi. Ufficiale il prolungamento dei contratti dei palermitani Accardi e Fiordilino che si sono legati al club rosanero fino al 30 giugno 2021. «Sono felicissimo per questo attestato di fiducia che il patron Zamparini e la Società hanno avuto nei miei confronti – ha dichiarato il difensore classe ’95 al sito ufficiale – voglio dimostrare sul campo, giorno dopo giorno, di avere meritato questo rinnovo. È una favola che continua per me, sin da piccolo ho sognato di vestire i colori della squadra che amo». Gli fa eco il ventunenne centrocampista ex Lecce e Cosenza: «Sono veramente contento per questo rinnovo. Proseguire questo cammino per me è fondamentale e farlo insieme ad altri palermitani come La Gumina e Accardi mi riempie di orgoglio».