Chiudi ✖
15

Foto di: PROVINCIA DI AGRIGENTO

Si insedia il nuovo segretario generale Giuseppe Vella
Ma ad accoglierlo è una Sala delle Lapidi semideserta

Gaspare Ingargiola

Politica – Stamattina il dirigente ha incontrato il sindaco e il presidente del Consiglio. Nel pomeriggio è andato in aula ma ha trovato solo l'opposizione. Assente la maggioranza, fatta eccezione per il solo Terrani. Orlando: «Nei prossimi giorni lo presenterò alla giunta, ai consiglieri e ai dipendenti»

Il nuovo Segretario Generale del Comune di Palermo Giuseppe Vella si è insediato ufficialmente oggi. Stamattina ha incontrato a Palazzo delle Aquile il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando e il sindaco Leoluca Orlando, che gli hanno rivolto «i migliori auguri di buon lavoro in un incarico strategico per il buon funzionamento dell'intera macchina amministrativa». Vella avrà subito un compito delicato: presiedere la commissione che dovrà rispondere punto per punto ai rilievi sollevati dagli ispettori del Ministero dell'Economia. 

Nel pomeriggio, però, quando Vella si è presentato a Sala delle Lapidi per conoscere i consiglieri comunali ha trovato l'aula semideserta: alle 16, orario del primo appello, erano presenti il M5S, Forza Italia e, per la maggioranza, il solo Sandro Terrani, capogruppo del Movimento 139. A presiedere la seduta c'era il vicepresidente Giulio Tantillo, capogruppo azzurro: «Cosa potevo fare? Ho dovuto accoglierlo in un'aula vuotaHo chiamato l'appello e chiuso la seduta. Il compito di accoglierlo era della maggioranza».

Vella è stato nominato Segretario Generale il 9 novembre scorso assumendo contestualmente anche la carica di responsabile della Prevenzione della Corruzione. Succede a Salvatore Currao, incaricato della reggenza dopo che Fabrizio Dall’Acqua aveva lasciato l’incarico nel febbraio scorso per trasferirsi al Comune di Milano. Da Palazzo delle Aquile fanno sapere comunque che nei prossimi giorni il sindaco presenterà il nuovo Segretario generale alla giunta, al Consiglio ed alla struttura comunale.