Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Caccamo, condannati l'ex sindaco e il dirigente comunale
Corte dei Conti contesta illeciti amministrativi fino al 2013

Dovranno risarcire il Comune del Palermitano per oltre 500 mila euro: così recita la sentenza di primo grado dei giudici contabili. Su segnalazioni del primo cittadino Andrea Galbo le indagini hanno riguardato numerosi mandati privi di documenti giustificativi e con causali generiche

Redazione

Dovranno risarcire il Comune di Caccamo per diversi illeciti e irregolarità commesse nella gestione economica e finanziaria dell'ente: per l'ex sindaco e l'ex dirigente arriva la condanna della Corte dei Conti. I giudici della sezione giurisdizionale hanno inflitto una pena in primo grado per Giuseppe La Rocca e Desiderio Capitano, rispettivamente responsabile finanziario ed ex primo cittadino. L'indagine della procura contabile prende il via da diverse segnalazioni inviate dal sindaco Andrea Galbo tra il mese di settembre del 2012 e l'aprile del 2013. 

Contestati numerosi mandati privi di documenti giustificativi e con causali generiche. Mandati emessi in favore dello stesso Giuseppe La Rocca di 16 mila euro o verso la moglie del sindaco Desiderio Capitano, Maria Stella Bondì, per il rimborso di 32 mila euro del canone fognario e di depurazione o ancora contributi nei confronti di famiglie bisognose senza i documenti che giustificassero l'esborso delle somme per circa 43 mila euro. Sono state contestate inoltre al dirigente comunale i mandati alla Infoservice Point per circa 388 mila euro. 

I giudici della Corte hanno condannato La Rocca a risarcire 474 mila euro, mentre l'ex sindaco Capitano e lo stesso La Rocca a risarcire 160 mila euro in solido. Capitano è stato condannato infine a pagare al Comune 32 mila euro per il danno di immagine.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×