Chiudi ✖
15

Cremonese-Palermo, rosanero ancora corsari
Rispoli e Chochev regalano la vetta a Tedino

Luca Di Noto

Sport – I siciliani espugnano lo stadio Zini in rimonta, dopo il vantaggio grigiorosso firmato da Claiton. Il terzino e il bulgaro realizzano i gol che valgono la testa della classifica. Buona prestazione da parte di tutta la squadra

Successo fondamentale per il Palermo che espugna il campo della Cremonese con il punteggio di 1-2. I rosa vincono in rimonta dopo il vantaggio firmato da Claiton, grazie al pareggio immediato di Rispoli e alla rete di Chochev a inizio ripresa.

Prima occasione per i rosa al 7’ con un sinistro di Chochev dalla distanza bloccato da Ujkani. Poco dopo è Coronado a provarci da fuori, ma il pallone termina di poco a lato. La gara è equilibrata, ma al 21’ i grigiorossi passano in vantaggio: punizione di Piccolo, Brighenti la prolunga di testa e Claiton mette dentro. Due minuti dopo, ecco il pari rosanero: azione insistita di Coronado che vede Rispoli tutto solo, con l’esterno che col destro batte Ujkani. Il gioco è molto spezzettato, l’arbitro è costretto a interromperlo più volte anche perché la gara rischia di innervosirsi. Al 35’ Mokulu si libera di Bellusci e lascia partire un destro violento da fuori, ma Pomini blocca.

Nella ripresa la prima occasione è per i padroni di casa con un colpo di testa di Brighenti che termina alto. Dall’altra parte ci prova Nestorovski, il cui sinistro finisce a lato. Al 53’ il Palermo passa in vantaggio: Embalo riceve palla al limite dell’area e mette in mezzo per Chochev che col sinistro punisce Ujkani. Quattro minuti più tardi, proteste vibranti dei lombardi per un tocco col braccio di Struna in area, ma l’arbitro non ravvisa nulla e non concede il penalty. La gara si innervosisce, con Claiton che rischia di accecare Nestorovski con un intervento antisportivo. Al 71’ altra occasione per i siciliani, con un destro di Jajalo da fuori che Ujkani riesce a bloccare. Nel finale, la Cremonese spinge alla ricerca del pari e ad andarci vicino è Cavion, la cui incornata termina larga. All’88’ occasionissima per i padroni di casa: la difesa rosanero libera male e Almici lascia partire un destro violento da fuori che si stampa sul palo. Subito dopo, Pomini salva i suoi con un grandissimo intervento su un sinistro di Pesce dalla distanza.

TOP

Rispoli Continua il suo buon periodo di forma. Le prestazioni sono nettamente in crescendo e in fase di spinta ultimamente fa la differenza. Oggi trova anche il suo primo gol stagionale dopo quello che gli fu annullato a Frosinone.

Embalo Schierato nell’inconsueto ruolo di esterno sinistro, soffre non poco le iniziative le iniziative di Almici. Fatica in fase di copertura e non riesce a fare la differenza in quella di spinta. Meglio nella ripresa, quando trova anche l’assist per Chochev.

Chochev Anche lui, come Rispoli, è in continua crescita, sia dal punto di vista della forma, sia da quello strettamente tattico. Sempre presente nelle azioni offensive dei rosa, non è un caso che ultimamente stia trovando anche la via del gol.

Pomini Per gran parte della gara è quasi inoperoso. La Cremonese arriva diverse volte alla conclusione, ma la percentuale di tiri in porta è molto bassa. Non può nulla in occasione del gol grigiorosso. Nel finale è salvato dal palo, prima di compiere un intervento importantissimo in tuffo.

FLOP

Nessuna insufficienza tra le fila dei rosanero.

Palermo: Pomini 7, Struna 6,5, Bellusci 6, Szyminski 6, Rispoli 7, Murawski 6, Jajalo 6, Chochev 7, Embalo 6,5 (80’ Monachello s.v.), Coronado 6,5 (70’ Fiordilino 6), Nestorovski 6 (92’ Gnahoré s.v.). All. Tedino 7.

Cremonese: Ujkani 5, Almici 6,5, Canini 5, Claiton 6, Renzetti 5,5, Arini 5,5 (64’ Cavion 6), Pesce 6,5, Croce 6 (83’ Scappini s.v.), Piccolo 5 (75’ Perrulli s.v.), Brighenti 5,5, Mokulu 5,5. All. Tesser 6,5.