Chiudi ✖
15

Palermo, La Gumina non basta ai rosa
Il Parma porta via un punto dal Barbera

Luca Di Noto

Sport – La sfida del Barbera termina 1-1. Buon primo tempo dei siciliani che vanno all’intervallo in vantaggio grazie alla rete dell’attaccante palermitano. Nella ripresa i ducali alzano l’intensità e raggiungono il pari con Gagliolo. Tra i migliori si conferma il difensore polacco Szyminski

Termina in parità la sfida del Barbera tra Palermo e Parma: 1-1 il finale con reti di La Gumina nel primo tempo e Gagliolo nella ripresa. Gara dai due volti, con i rosa assoluti padroni del campo nella prima frazione di gioco e i ducali che nella ripresa hanno alzato la pressione, raggiungendo il pari e sfiorando anche il vantaggio nel finale.

Fase di studio nei primi minuti con entrambe le squadre che faticano a trovare i varchi giusti per attaccare. La prima azione degna di nota arriva al 9’ con Embalo che mette in mezzo per La Gumina, ma il suo colpo di testa non impensierisce Frattali. Un minuto dopo, rosa in vantaggio: Dawidowicz ruba palla a Dezi, la sfera finisce a La Gumina che da fuori lascia partire un destro a giro che si insacca nell’angolino basso alla sinistra del portiere. I rosa sfiorano il raddoppio sei minuti più tardi con una punizione di Coronado respinta da Frattali. Poi Bellusci sbaglia un disimpegno favorendo Calaiò, ma Pomini si oppone al sinistro dell’attaccante. L’estremo difensore si ripete sul numero 9 ducale al 23’, mettendo in corner un mancino pericoloso. I siciliani si riaffacciano in avanti al 32’: percussione di Murawski, destro di La Gumina e pallone di poco alto. Poco dopo, fuga di Di Gaudio sulla sinistra, Bellusci allarga il braccio e lo mette giù, l’arbitro estrae soltanto il giallo. Le due squadre vanno comunque al riposo sull’1-0.

Nella ripresa le due squadre rientrano in campo senza cambi da una parte e dall’altra. La prima occasione è per gli ospiti al 51’ con un lancio in avanti per Calaiò, ma l’intervento di Szyminski in scivolata è provvidenziale. I rosa attaccano a testa bassa e soprattutto in contropiede, i ducali invece si spingono in avanti alla ricerca del pari. Al 64’, Baraye prova a fare tutto da solo ma il suo destro è deviato in angolo da Rispoli. Per gli ospiti ci prova anche Dezi da fuori, palla alta. Al 68’, iniziativa di La Gumina che si allarga e fa partire un diagonale che si spegne di poco a lato. Al 71’ arriva il pari gialloblu: punizione battuta da Scozzarella, in mezzo Gagliolo salta indisturbato e batte Pomini. Buona occasione per i rosa al 78’, con Coronado che però da fuori conclude alto. In pieno recupero, buona occasione per Nocciolini, ma Pomini si salva in corner. Sugli sviluppi dell’angolo, Lucarelli si esibisce in una rovesciata spettacolare che si spegne sulla traversa.

TOP

Dawidowicz Impiegato praticamente in cabina di regia, anche per mancanza di alternative valide, il polacco si disimpegna abbastanza bene e appare uno dei più convincenti. Da un suo recupero nasce l’azione che porta al gol di La Gumina.

La Gumina La prima rete dell’attaccante palermitano davanti al pubblico amico merita una menzione speciale, anche perché va a segno con un destro a giro che non lascia scampo a Frattali. Per lunghi tratti della partita sparisce dal campo, ma è l’unico nella ripresa a sfiorare il raddoppio.

Szyminski Il difensore polacco è ormai una garanzia assoluta per mister Tedino. Se è vero che in un paio di occasioni si prende qualche rischio, è altrettanto vero che gioca sempre con correttezza e con una personalità non da tutti.

FLOP

Gnahoré Il centrocampista francese non riesce quasi mai a incunearsi tra le maglie difensive della squadra ducale, nonostante faccia degli inserimenti una delle sue armi migliori. Bene dal punto di vista del palleggio.

Murawski Non la migliore prestazione del centrocampista polacco con la maglia numero 35. Il giocatore rosanero è controllato a vista dagli avversari e nonostante qualche buona incursione non riesce a fare la differenza.

Palermo: Pomini 6,5, Rispoli 6, Bellusci 6, Szyminski 7, Morganella 5,5, Murawski 5,5 (73’ Fiordilino 6), Dawidowicz 7, Gnahoré 5,5, Coronado 6 (86’ Monachello s.v.), Embalo 6,5 (52’ Rolando 5,5), La Gumina 7. All. Tedino 5,5.

Parma : Frattali 6, Mazzocchi 6, Lucarelli 6,5, Gagliolo 7, Germoni 5,5, Scozzarella 6, Barillà 5,5 (84’ Scavone s.v.), Dezi 6, Di Gaudio 6 (61’ Siligardi 6), Calaiò 6 (86’ Nocciolini s.v.), Baraye 6,5. All. D'Aversa 6,5.