Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Capo, la sartoria che diventa ritrovo per musicisti
«Ogni sabato chiunque può suonare insieme a noi»

Dalle 17 alle 19 il locale dell'artigiano Andrea Vajuso riunisce gli amici del mandolino, appassionati che omaggiano la musica popolare siciliana e partenopea. Tanti i curiosi e i turisti che si uniscono. Come Davide: «Io sono nato qui ma questo posto l'ho scoperto grazie alla mia ragazza tedesca»

Andrea Turco

Marica Di Pierri è una giornalista e attivista lucana. Quando ha saputo di essersi aggiudicata il dottorato di ricerca in diritto ambientale, bandito dalla facoltà di Giurisprudenza a Palermo, ha deciso di festeggiare andando in quello che definisce «uno dei posti più magici della città». Alla sartoria del Capo, ogni sabato dalle ore 17 alle 19 le macchine da cucire, gli aghi e i gomitoli di lana lasciano il posto a chitarre, mandolini e tamburelli

Un appuntamento fisso, quello dell'artigiano Andrea Vajuso, che riunisce nel proprio angolo di lavoro musicisti e appassionati. Il repertorio è quello soprattutto della musica popolare siciliana e partenopea, ma «gli amici del mandolino», come li definisce lo stesso Vajuso, aprono le porte a chiunque passi dalla via dei Beati Paoli che dalla Cattedrale conduce al Mercato del Capo. «Dai turisti ai curiosi, il nostro angusto spazio si riempie ogni volta» continua il musicista, che suona il mandolino ed è pure un discreto collezionista dello strumento: oltre a quelli esposti in sartoria, a casa ne ha una quarantina e pure un paio di rarità dell'Ottocento. 

«Chi entra canta è il mio motto. Ci piace poi variare e imparare nuove cose, per questo lasciamo sempre qualche strumento a disposizione di chi si vuole aggiungere a noi». Una sorta di jam session alla siciliana, insomma. E chi non suona porta il vino o qualche dolce, ammaliato dall'atmosfera d'altri tempi. «Facciamo questo, chi più chi meno, da 50 anni» aggiunge ancora l'anziano sarto che a 70 anni suonati, è proprio il caso di dirlo, non vuol saperne di andare in pensione e si diverte in questo modo. 

Ultimamente al gruppo si è aggiunto pure Davide, ricercatore palermitano che vive all'estero e che ad ogni ritorno porta la propria chitarra alla sartoria del Capo. «E pensare che io - dice - sono nato qui ma non conoscevo il posto. È stata la mia ragazza tedesca a portarmi qui la prima volta, diceva che era tutto wunderbar (meraviglioso)». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×