Chiudi ✖
15

Foto di: Gaetano Ferraro

Risate intelligenti e spettacoli multicolore
Ecco la nuova stagione del teatro Jolly

Gaetano Ferraro

Cultura e spettacoli – Show preparati con particolare attenzione e caratterizzati da una commistione di generi, dove la commedia si mischia al canto e alla danza. Un panorama artistico amato dal pubblico e collaborazioni di scena inusuali con la new entry Ernesto Maria Ponte

Emozionante, divertente e intelligente. Sono i tre aggettivi che meglio descrivono la nuova stagione del Teatro Jolly di Palermo secondo il direttore artistico, il professore Giovanni Nanfa. Quella che sta per partire è di sicuro una stagione che rispecchia a pieno lo slogan del Jolly: Una finestra sulle emozioni. Un cartellone di undici spettacoli che esaudisce i desideri di un pubblico sempre assetato di risate e che contribuisce in maniera attiva alla redazione dello stesso cartellone con critiche, commenti, richieste. «Un rapporto strettissimo lega il Jolly agli spettatori che commentano, criticano, che vogliono ridere in maniera intelligente assistendo a spettacoli compositi – come dice Nanfa a Meridionews - e dove si può trovare una commistione di generi».

La stagione del teatro di via Domenico Costantino si apre nei migliori auspici. «Dal 2013 ad oggi – dice Nanfa - abbiamo registrato un incremento del 25 per cento all’anno del numero di abbonati. La campagna abbonamenti si chiude il 30 ottobre e i tesserati sono già oltre il 15 per cento in più rispetto allo scorso anno».

Una crescita continua dunque che il professore spiega nella collocazione nell’offerta teatrale palermitana nella sezione del teatro comico brillante. «La selezione è stata molto accurata - continua - mirata a mettere in risalto gli artisti siciliani che possono offrire un repertorio molto ampio». Lo scorso anno la stagione del teatro Jolly è stata molto apprezzata non solo dagli abbonati ma anche dagli spettatori non abituali. «La strada è quella giusta – dice Nanfa - artisti come Antonio Pandolfo, Sasà Salvaggio, Antonello Costa, Mary Cipolla, il nuovo entrato Ernesto Maria Ponte, Roberto Lipari sono tutte le perle di cui possiamo vantarci».

La musica, la danza, il cabaret, soprattutto nelle commedie, si fondono per dare vita a show dai mille volti. Essenziale sarà il ruolo delle musiche che scandiranno il ritmo degli spettacoli offerti in un palcoscenico che offre un’acustica tra migliori d’Europa.

Il cartellone 2017/18 presenta spettacoli di artisti collaudati, che il pubblico ama. «Ci sono una serie di nuove combinazioni di attori - dice Nanfa - Roberta Lacca sarà affiancata da Francesco Giunta e Marco Manera in uno spettacolo sui giochi che è una chicca. Roberto Lipari lavorerà con lo showman Vito Brusca, con la soubrette Corcione e con due splendide ballerine. Combinazioni particolari come quella dello spettacolo inaugurale: «Io e Mary Cipolla non saremo più marito e moglie - anticipa Nanfa - Saremo due vicini di casa che litigano per un terrazzino comune in una strategia collaudata che alterna brevi monologhi, dialoghi, canzoni e parodie».