Chiudi ✖
15

Foto di: Gaetano Ferraro

Monreale e San Cipirello, disagi per il maltempo 
Cade un albero, in frantumi una fontana storica

Gaetano Ferraro

Cronaca – Viabilità messa in ginocchio dalle piogge intense. Ieri la protezione civile regionale ha diffuso un messaggio di allerta meteo di colore giallo per il rischio idrogeologico che segnala condizioni meteo avverse dal pomeriggio di oggi e per le successive 18-24 ore

In seguito all’ondata di maltempo che da ieri pomeriggio si abbatte sulla provincia di Palermo, si contano i danni in tutto il territorio, specialmente nelle zone interne. A Palermo stamattina un grosso albero di pino è caduto lungo la SP69, la strada panoramica che dal quartiere Rocca di Palermo giunge sino a Monreale, abbattendosi sulla storica Fontana del Pescatore. Il monumento di grande valore artistico e storico, realizzato nel 1768 dallo scultore Ignazio Marabitti, ha riportato gravi danni ancora da stimare. La grossa pianta è piombata proprio sulle statue marmoree che sovrastano la grande vasca spezzandole in più parti. Fortunatamente non ci sono stati feriti. Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili urbani del comune di Palermo, il consigliere della IV Circoscrizione Pietro Buonpasso e gli operai comunali del servizio Ville e Giardini per mettere in sicurezza l’area e per asportare i grossi tronchi.

Anche nella giornata di ieri sono stati numerosi i disagi causati dal maltempo. A San Martino delle Scale, frazione di Monreale, un albero è caduto sulla SP57 invadendo la carreggiata. È stato necessario l’intervento degli uomini del corpo forestale per liberare la strada e consentire nuovamente la circolazione dei veicoli. A Grisì, altra frazione del comune di Monreale, le strade si sono trasformate in fiumi di fango e detriti, trasportati dalle acque meteoriche dal versante che sovrasta il centro abitato. I residenti hanno dovuto spalare senza sosta per liberare gli ingressi delle proprie abitazioni. La circolazione è stata interrotta anche sulla SP39 all’altezza della diga Jato. I consiglieri comunali di Forza Italia Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo hanno chiesto al sindaco l’intervento del Prefetto e la Protezione Civile Regionale. «L’appuntamento è per il prossimo temporale – lamenta il consigliere– Chiediamo interventi seri che possano finalmente risolvere il problema che si presenta puntualmente ogni anno». Questa mattina sul posto sono intervenuti i mezzi delle provincia.

A San Cipirello la strada vicinale De Sisa, che si trova nei pressi dello svincolo della SS624 Palermo-Sciacca, è stata completamente colmata da roccia e detriti. «Il proprietario di un terreno ha eseguito degli interventi in maniera errata e l’acqua ha trasportato una grossa mole di materiale lungo la strada – afferma a Meridionews il sindaco Vincenzo Geluso – Grazie all’intervento gratuito di un cittadino che ha messo a disposizione il suo escavatore è stata ripristinata con tempestività la viabilità».

Ieri la protezione civile regionale ha diffuso un messaggio di allerta meteo di colore giallo per il rischio idrogeologico che segnala condizioni meteo avverse dal pomeriggio di oggi e per le successive 18-24 ore. Il bollettino prevede precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale, specie sui settori meridionali. «I fenomeni – si legge nel comunicato - saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento».