Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Viale del Fante, pista ciclabile pericolosa?
«Fondamentale, troveremo una soluzione»

Secondo il comitato di vigilanza pubblico spettacolo il divisorio va rimosso entro la prossima gara casalinga del Palermo calcio, il prossimo 7 ottobre. Pare infatti che, oltre a non consentire il corretto deflusso della gente durante le manifestazioni sportive, il cordolo possa creare pericolo durante un evento pubblico

Gabriele Ruggieri

«La pista, se si potrà trovare una soluzione alternativa, rimane perché è indispensabile». L'assessora alla Mobilità, Iolanda Riolo, non ci sta a perdere la pista ciclabile di viale del Fante, uno dei fiori all'occhiello della precedente gestione Orlando, che su mobilità sostenibile ed ecologia aveva puntato forte durante l'arco di tutto il mandato che si è concluso, lo scorso giugno, con la rielezione. 

Eppure quella pista è pericolosa. A dirlo è la commissione di vigilanza sul pubblico spettacolo, composta da membri della Questura, dei vigili del fuoco, della protezione civile e della Prefettura, che ha, su segnalazione proprio degli uomini del gruppo operativo di sicurezza, che fa capo proprio agli uffici di Renato Cortese, bocciato l'asse viaria per le biciclette per colpa del cordolo che la separa dalla strada trafficata dalle auto, ordinandone la rimozione entro la prossima gara casalinga del Palermo calcio

Questo perché il cordolo incriminato avrebbe al suo interno dei supporti di cemento, dei contrappesi che sarebbero in parte facili da estrarre e per questo risulterebbero pericolosi in caso di problemi di ordine pubblico nei pressi dello stadio Renzo Barbera. Senza contare che il divisorio tra le corsie, sempre secondo la commissione, non consente un semplice afflusso e deflusso nel corso delle manifestazioni sportive. «La pista ha una sua funzione - prosegue Riolo - fa parte del piano piste ciclabili e della prospettiva soft della mobilità, per questo cercheremo di trovare alternative tollerabili per la Prefettura e per il comitato di vigilanza».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×