Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Differenziata, indaga la Corte dei conti 
Nel mirino anche Orlando e Crocetta

Al centro il raggiungimento dei livelli di raccolta. Notificato da parte della Procura regionale della Corte un invito a dedurre, ovvero a presentare motivazioni e documenti anche all'ex governatore Raffaele Lombardo e all'ex primo cittadino del capoluogo regionale Diego Cammarata

Redazione

Notificato da parte della Procura regionale della Corte dei conti un invito a dedurre, ovvero a presentare motivazioni e documenti, al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, al presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta, all'ex governatore Raffaele Lombardo e l'ex primo cittadino del capoluogo regionale Diego Cammarata

L'inchiesta è nata da un esposto del Movimento Cinque Stelle  ed è condotta dalla Guardia di finanza e coordinata dalla procura della Corte dei Conti, diretta da Gianluca Albo. Le indagini si sono concentrate sul mancato raggiungimento dei livelli di raccolta differenziata. Oltre agli amministratori pubblici sarebbero coinvolti nell'inchiesta ex assessori e dirigenti comunali e regionali. 

Sulla vicenda è intervenuto il sindaco Orlando: «A seguito di esposto presentato dal Movimento 5 Stelle, la procura della Corte dei Conti ha, doverosamente, aperto una istruttoria - si legge in una nota - Fornirò ogni necessario chiarimento, tenuto conto peraltro che, tale servizio non era gestito dal Comune di Palermo ed essendo gestito da un commissario regionale su disposizione di un provvedimento del Governo nazionale».

Soddisfazione, invece, per la parlamentare nazionale Claudia Mannino, «i responsabili del disastro della gestione rifiuti in Sicilia devono pagare le loro inadempienze di tasca propria, senza pesare sui contribuenti». «Continuerò a monitorare e a usare tutti gli strumenti giuridici in mio possesso - aggiunge - nella speranza che la gestione rifiuti e la raccolta differenziata possano finalmente essere gestite con competenza e nel rispetto delle leggi, dell'ambiente e della salute dei cittadini». 

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×