Chiudi ✖
15

Foto di c4r1n3b

Punta Raisi, transiti passeggeri aumentati del 4 per cento
Giambrone: «Lo scalo è la porta d'ingresso della Sicilia»

Manlio Melluso

Economia – i transiti hanno superato anche ad agosto quota 600mila. La crescita maggiore si è registrata delle rotte nazionali si è registrata su Torino, Treviso e Napoli, per quelle internazionali si distingue Monaco di Baviera. Il presidente della Gesap, la società che gestisce lo scalo: «Annunceremo presto nuove rotte»

«Si conferma ancora una volta la crescita costante dei numeri che fanno riferimento al transito passeggeri dallo scalo palermitano, ormai non un dato sporadico ma confermato anno per anno». È soddisfatto il presidente della Gesap Fabio Giambrone, dopo che sono stati divulgati i dati sui transiti nell'ultimo anno dall'aeroporto di Punta Raisi, l'aeroporto gestito dalla società che l'ex sentore presiede. Il mese di agosto, infatti, ha fatto registrare un +4 per cento di traffico passeggeri rispetto allo stesso periodo del 2016. In particolare, i transiti hanno superato anche questo mese quota 600mila, arrivando a 633.117. Si tratta di circa 25mila unità in più rispetto ad agosto 2016. «Quest'anno siamo ad un incremento del 4 per cento - commenta Giambrone - con un aumento del transito passeggeri internazionali molto alto, a conferma che l'aeroporto di Palermo è certamente porta d'ingresso non soltanto della città, ma anche di tutta la Sicilia». Poi la promessa: «Annunceremo nei prossimi mesi nuove rotte - dice il presidente della Gesap - per continuare a confermare questa crescita».

Da inizio anno l’incremento dei transiti è di quasi 196mila passeggeri: +5,43 per cento, per un totale di 3.799.363. I movimenti aerei di agosto sono stati 4.763, con un aumento di quasi un punto e mezzo percentuale. Ottime performance sul traffico internazionale, che dallo scorso gennaio ha avuto un incremento del 13 per cento, raggiungendo i 944mila passeggeri alla fine di agosto: oltre 110 mila transiti internazionali in più rispetto gli otto mesi del 2016. Nel solo mese di agosto i passeggeri internazionali sono stati circa 213mila (+8,5 per cento). La Gesap stima che nei prossimi mesi ci sarà una crescita molto sostenuta, a due cifre, del segmento internazionale.

La crescita delle rotte nazionali sembra essere abbastanza stabile nei primi otto mesi dell'anno, in linea con la media generale. Fanno eccezione alcune rotte che sono in grande espansione: Torino (+39 per cento), Treviso (+18 per cento), Napoli (+15 per cento). Ad agosto, in particolare, la crescita di queste rotte è stata ancora più sostenuta con un +55 per cento per Torino, +30 per cento per Treviso e +28 per centio per Napoli, seguiti anche da un +12 per cento per Milano Malpensa, dove c'è stato un aumento di posti disponibili come risposta alla domanda della fase estiva. Per quel che riguarda le rotte internazionali, fra le quelle più importanti spicca Monaco di Baviera, al terzo posto assoluto (prima di Londra Gatwick), con una crescita da inizio anno del 36,4 per cento, seguita, in termini di crescita da inizio anno, sia da Madrid (+22 per cento) e Marsiglia (+27 per cento). Subito dopo troviamo Bucarest (rotta non presente nel 2016), che ha già totalizzato oltre 23mila passeggeri da inizio anno. Si distinguono Londra Heatrow con il 98 per cento di aumento di passeggeri - circa il doppio dello scorso anno - e Malta, con il 220 per cento di aumento, grazie all'incremento delle frequenze di Air Malta. Anche la rotta per New York di Meridiana fa segnare oltre l'11 per cento di aumento passeggeri, diventando la quinta rotta in assoluto per numero di viaggiatori ad agosto. Notevoli sviluppi per le rotte su Madrid, Lione, Nantes, Berlino e Marsiglia, tutte fra il 35 ed il 45 per cento in più rispetto allo scorso anno. Più che raddoppiati i dati per Francoforte, con il 134 per cento di aumento su agosto 2016. 

Numeri che per Giambrone non possono non essere collegati con l'incremento del turismo in città: «Palermo è stracolma di turisti - dice - e anche questo è un dato importante. Se si riesce a mettere insieme il lavoro tra le istituzioni come il Comune di Palermo, che sta facendo una straordinaria operazione di promozione, valorizzando le infrastrutture e lavorando con l'intera rete legata al turismo, se ognuno fa la propria parte, insomma, aumenta la possibilità di poter fare crescere non solo il numero di passeggeri ma anche la vocazione turistica che hanno la regione e la nostra città - conclude - a prescindere dall'azione nostra che facciamo per promuovere le rotte e il massimo dei collegamenti possibili».