15

Comune, approvato il bilancio di previsione 2017
Si punta su lotta all'evasione e programmazione

Redazione

Cronaca – La giunta Orlando punta ad incassare almeno 97 milioni di euro in più solamente da controlli più serrati nel versamento delle tasse. Il consiglio dovrà valutare le proposte di spese, approvate dall'amministrazione nella seduta di ieri

Appena nato e già alle prese con uno dei più importanti compiti: il Consiglio comunale di Palermo dovrà a breve esaminare la proposta del bilancio di previsione 2017, approvata ieri nella seduta di ieri dalla giunta Orlando. Un documento che punta decisamente su due direzioni: la lotta all'evasione fiscale, per la quale si prevede addirittura un incremento delle entrate per 97 milioni di euro, e la programmazione nei settori strategici, come ribadito d'altra parte in campagna elettorale: scuola, cultura, edilizia abitativa, ambiente, mobilità e diritti sociali. Un'attenzione a quei settori che l'amministrazione intende sviluppare sia come spesa corrente (quindi più imminente) che come investimenti. 

Quasi raddoppiati ad esempio gli stanziamenti per il settore dei diritti sociali, che passano dai 40 milioni di euro dell'anno trascorso agli oltre 73 milioni per l'anno venturo. Triplicate poi le spese correnti nell'ambito della salute, mentre gli investimenti maggiori vengono confermati per i trasporti e la mobilità. «È un bilancio – dichiara l’Assessore al Bilancio Antonino Gentile - che certifica dati in parte già verificatisi a causa dei tempi di approvazione dettati da fattori esterni, ma comunque importanti per gli stanziamenti di risorse e le attività amministrative che devono realizzare gli obiettivi finanziati. La programmazione sarà la stella polare del sistema di bilancio del Comune. La gestione ordinata e programmata delle attività consentirà di definire obiettivi operativi e correlate risorse fin dall’inizio del nuovo anno e permetterà la verifica puntuale della gestione, correzioni immediate e rispetto degli equilibri di bilancio. Sono certo – conclude Gentile - che il rapporto con il nuovo Consiglio sarà proficuo nell’interesse della città».

«Si conferma – sottolinea il sindaco Leoluca Orlando - pur in presenza del perdurare di una difficoltà strutturale dettata dai tagli regionali e nazionali, la capacità del Comune di spendere e programmare la spesa per dare nuovi servizi e strutture. Sono contento - conclude Orlando - che proprio sul bilancio vi sia il primo momento di confronto e dialogo col nuovo Consiglio perché ciò favorirà la collaborazione su uno fra i più importanti strumenti di gestione e programmazione».