Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Santa Cristina Gela, minacce ai forestali con una pistola
«Continuiamo a fare il nostro lavoro ma siamo denigrati»

Ieri il grave episodio di cronaca, oggi la rabbia. Per Gaetano Guarino, responsabile del settore antincendio, «vigiliamo costantemente il territorio ma la colpa è sempre nostra. Non solo uno rischia la vita ogni giorno ma deve pure subire un atteggiamento mafioso»

Andrea Turco

Dopo le minacce ricevute ieri dagli operai forestali dell'incendio a Santa Cristina Gela, non è facile riprendere il lavoro. La vista di una pistola, le confuse accuse «siete voi quelli che accendono gli incendi per essere pagati dieci euro all'ora» (che fa riferimento all'episodio di Ragusa in cui un volontario appiccava i roghi per poter poi essere pagato dieci euro all'ora), le fiamme a pochi passi e quel ragazzo che sbraitava di portare con sé altre persone. Gaetano Guarino, funzionario della Forestale e responsabile del settore antincendio, a distanza di 24 ore è più arrabbiato che scosso

«Noi continuiamo a fare il nostro lavoro e vigiliamo costantemente il territorio - dice -. È evidente che un episodio del genere nasce in seguito a tutte le campagne denigratorie nei confronti dei forestali: la colpa è sempre nostra, anche quando il caso di cronaca a cui faceva riferimento quel ragazzo riguardava un vigile del fuoco. Quel che è peggio è che c'era una squadra di sette uomini che stava spegnendo il fuoco e si è avvicinato pure questo imbecille, che è venuto a minacciare. Non solo uno rischia già la vita ogni giorno ma deve pure subito un atteggiamento mafioso». Intanto il lavoro dei forestali prosegue: tra incendi che continuano a devastare la Sicilia, la carenza di mezzi, le accuse dell'opinione pubblica. E ora pure le minacce. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×