Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Renzi a Palermo, a colloquio con il Pd e Orlando
Intervento sulle Regionali, ma ancora senza nomi

C'è attesa per la visita dell'ex premier che oggi presenta Avanti. Con le consultazioni alle porte, in molti ipotizzano che la tappa sia l'occasione per colloqui utili per la definizione degli equilibri politici. Bocche cucite sui movimenti, ma indiscrezioni rivelano una telefonata con il sindaco e la sua presenza all'evento dell'ex premier

Antonio Mercurio

C'è molta attesa per l’arrivo del segretario del Pd Matteo Renzi, oggi a Palermo per presentare il suo libro Avanti - l’appuntamento è alle Terrazze (Ex Charleston) alle 18.30, in viale Regina Elena a Mondello - e in molti si interrogano se non sia l’occasione per fare il punto nell’Isola in vista delle prossime elezioni regionali. Tanti i nodi ancora da sciogliere nel centrosinistra, dalla definizione del perimetro delle alleanze al nome del futuro candidato. Al momento le bocche sono cucite e c’è il massimo riserbo sui suoi movimenti anche se, secondo fonti interne al Pd, dalla su visita non «ci si aspettano nomi, ma un passaggio di peso sulle Regionali». 

Sul programma dell’ex premier al momento si sa molto poco, anche se per il segretario provinciale del Pd Carmelo Miceli «che ci sarà la presentazione del libro e basta. Un’occasione importante per far comprendere che, al di là del politichese e delle questioni che riguardano solo gli addetti ai lavori, sarà un momento per parlare di contenuti». Ma con le regionali alle porte e gli avversari, ad eccezione del centrodestra, che hanno già individuato un nome, è lecito pensare che possano esserci incontri con gli alleati. Anche alla luce della recente segreteria regionale del Pd con Fausto Raciti che sembra aver rilanciato il tema delle primarie e la necessità di un allargamento alle forze centriste.

Secondo Miceli, quindi, la visita non sarà finalizzata a «dirimere questioni che attengono ad accordi che dipendono molto da dinamiche nazionali. È indubbio che l'allargamento della coalizione è una questione che non ha un carattere squisitamente regionale, ma che trova nella competizione regionale la sua prima plastica affermazione». Non è da escludere, però, un incontro con il sindaco di Palermo, appoggiato dai dem alle ultime elezioni. Secondo alcune indiscrezioni, Orlando e Renzi probabilmente si sentiranno telefonicamente nel pomeriggio e non è da escludere la sua partecipazione alla presentazione. 

Dopo le amministrative, per Miceli Orlando rimane «uno degli interlocutori principali del Pd e sta dando un contributo non indifferente». Nonostante il successo del cosiddetto modello Palermo, sembra però ridimensionato in questi giorni il peso del professore nei giochi in vista delle regionali. Per quanto riguarda il Pd, nel caso delle amministrative si è costruito un sistema di alleanze attorno a un singolo uomo. Mentre per le regionali, è evidente che «la coalizione larga si deve creare su contenuti del Partito democratico». E sul tema delle alleanze, uno dei interrogativi ancora da affrontare è quello legato ad Alfano, che potrebbe optare per il centrodestra. L'auspicio dei dem è che decida invece di proseguire quel cammino di riforme portato avanti con il Pd.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si è votato in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Il percorso di avvicinamento e il nuovo volto delle amministrazioni. Speciali amministrative 2018

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×