Strage di via D’Amelio, Una serata per non dimenticare
Al Palab Salvatore Borsellino, Agende rosse e Taligalé

Redazione

Cronaca – L’appuntamento nasce in collaborazione con il sindacato di polizia Siap e si sviluppa in continuità con quello del 26 maggio, quando  è intervenuto il presidente del Tribunale di Palermo Leonardo Guarnotta

A 25 anni dalla strage di via D’Amelio, dove morirono Paolo Borsellino, Emanuela Loi, Walter Eddie Cosina, Agostino Catalano, Claudio Traina e Vincenzo Li Muli al Palab martedì 18 luglio si terrà Una serata per non dimenticare. Durante gli interventi di Salvatore Borsellino e delle Agende rosse, si alterneranno le esibizioni musicali dei Taligalè, ovvero Claudio Fiscelli, Giulio Lembo al basso, Vincenzo Castello alla batteria, Tony Ribaudo alla chitarra, Maria Ilenia Castello alla seconda voce e Corrado Nitto al pianoforte.

L’appuntamento nasce in collaborazione con il sindacato di polizia Siap e si sviluppa in continuità con quello del 26 maggio scorso, quando al Palab è intervenuto il presidente emerito del Tribunale di Palermo e segretario della Fondazione Falcone Leonardo Guarnotta. Il tutto a dimostrare l’impegno del locale nel ricordare gli avvenimenti storici e sociali che abbracciano la città. L’ingresso è con tesseramento o sul posto.