Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Palermo

Premio La Cavera, Spinnato è marchio storico
«Rappresenta dal 1860 il food made in Sicily»

Consegnati dal numero uno degli industriali italiani, Vincenzo Boccia, i riconoscimenti intitolati al primo presidente di Confindustria Sicilia. Insignita anche la Omer spa di Carini, che si occupa di componentistica ferroviaria, "per aver saputo coniugare ricerca e innovazione"

Antonella Lombardi

«Mimì La Cavera aveva una visione del lavoro inteso in senso strutturale e non assistito che prevedeva una coerenza tra regole e comportamenti. La sua eredità è stata quella di riportare la questione industriale al centro del Paese, a partire dal Mezzogiorno e dalla Sicilia». Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, ha commentato l'eredità del primo presidente degli industriali siciliani, protagonista della storia politica ed economica dell'Isola e al quale è intitolato il premio giunto alla seconda edizione e consegnato oggi a Palermo. «Mi sembra un segnale importantissimo e attualissimo ancor oggi», ha aggiunto Boccia. Tra le aziende premiate, due palermitane come Spinnato, ditta impegnata nel settore della gastronomia che ha ricevuto il riconoscimento per il marchio storico "Per aver rappresentato dal 1860 a oggi i prodotti del food Made in Sicily". Inoltre, il caffè Spinnato da tre anni è premiato con i Tre chicchi e le tre Tazzine nella guida Bar d'Italia del Gambero Rosso. Altra azienda del Palermitana premiata è la Omer officine meccaniche Russello spa di Carini, "per aver saputo coniugare ricerca e innovazione". L'azienda realizza gli arredi interni e la componentistica dei mezzi di trasporto ferroviario. Main sponsor dell'edizione 2017 del premio "Mimì La Cavera" è Eni.

Per la sezione 'Competitività', poi, è stata premiata l'azienda Sicily Food di Aragona, nell'Agrigentino, con 70 dipendenti, 24 milioni di fatturato, una produzione che varia dai gelati per la grande distribuzione alla lavorazione di pesce affumicato e vendite in oltre 30 Paesi.

Il premio start-up è andato alla Coesin srl di Castellammare del Golfo, che ha brevettato un sistema innovativo di attivazione e controllo integrato per l'automazione industriale. Due menzioni speciali sono andate, poi, all'azienda di Modica, Avimecc spa, che nell'agosto scorso ha subito un incendio doloso, "Per il senso di responsabilità con cui il management della società ha affrontato lo stato di emergenza dopo l'incendio dello stabilimento produttivo". Tra i presenti alla consegna dei premi, oltre al presidente Boccia, anche Giuseppe Catanzaro, presidente Sicindustria, Alessandro Albanese, presidente di Confindustria Palermo, Antonello Montante, l'assessore regionale all'Agricoltura, Antonello Cracolici e il rettore Fabrizio Micari.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Elezioni comunali 2018 in Sicilia

Il 10 giugno 2018 si vota in 132 Comuni in tutta l'Isola per eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Chiamati alle urne anche cinque Capoluoghi: Catania, Messina, Siracusa, Ragusa e Trapani. Sfide importanti anche in altri 13 centri superiori ai 15mila abitanti, dove è possibile ...

Elezioni Politiche 2018

Il 4 marzo si vota per il rinnovo di Camera e Senato. In Sicilia possibile testa a testa tra centrodestra e M5s

Elezioni regionali 2017

Un gioco di incastri traballante: senza alleanze e candidature certe, a due mesi dal voto. La possibilità è che la campagna elettorale abbia gli stessi protagonisti di cinque anni fa: Giancarlo Cancelleri (M5s), unico candidato certo; l'uscente Rosario Crocetta, Nello Musumeci e forse anche Claudio ...

Elezioni comunali 2017 in Sicilia

Si vota l'11 giugno 2017 in 132 Comuni in tutta l'Isola, che dovranno eleggere nuovi sindaci e consigli comunali. Tra le sfide più importanti Palermo e Trapani. Nel Messinese occhi puntati su Cesarò e Lipari, nell'Agrigentino su Sciacca, nel Catanese su Paternò e ...

I siciliani a Rio 2016

Alle Olimpiadi di Rio De Janeiro, tra gli atleti italiani, anche diversi siciliani. Un viaggio lungo, fatto anche delle loro storie

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×