Vucciria, crolla uno dei palazzi acquistati dai privati
L'edificio era disabitato. Nessun ferito tra i passanti

Andrea Turco

Cronaca – Lo stabile, al civico 6 di via dell'Argenteria, veniva utilizzato come magazzino. Il solaio al terzo piano è imploso, trascinando con sè gli altri piani. La strada è stata transennata. Guarda le foto

Crolla uno dei palazzi da poco acquistati dai privati alla Vucciria. Si tratta di palazzo Sperlinga, nell'angolo tra via Argenteria nuova e piazza Garraffello. Per fortuna nessun ferito tra i passanti, l'edificio in questione - al civico 6 - risultava disabitato. A crollare è stato il solaio al terzo piano, che ha trascinato con sè gli altri due piani. «L'edificio è gonfio» dicono con preoccupazione i vigili del fuoco accorsi.

Il palazzo in questione risulta interessato, come recita il cartellone in via della Loggia, da lavori di sicurezza cominciati nel 2012 ed era utilizzato come magazzino da un fruttivendolo. L'uomo si trovava a poca distanza dal palazzo quando è avvenuto il crollo, ma per fortuna è stato investito solo dalla nuvola di polvere che si è sollevata.

Al momento i vigili del fuoco hanno transennato il vicolo dell'Argenteria, in attesa dei tecnici del Comune e della Protezione civile. Tra le prime persone ad accorrere anche Costanza Lanza di Scalea, storica residente del quartiere che aveva allestito in piazza Garraffello un piedistallo con le opere dell'artista austriaco Uwe Jäntsch, che da 16 anni vive e opera nel quartiere.